zucchine-proprietà-in-ayurveda-e-occidente

ZUCCHINE PROPRIETÀ IN AYURVEDA E OCCIDENTE

In questo articolo vediamo di scoprire insieme quali sono le proprietà delle zucchine paragonando il punto di vista della medicina Ayurvedica e quello della medicina Occidentale.

Alla fine dell’articolo troverai un link per approfondire le proprietà delle zucchine anche dal punto di vista della Medicina Tradizionale Cinese

codici-sconto-zenstore

Le zucchine (Cucurbita pepo) appartengono alla famiglia delle Cucurbitacee, così come anche i meloni e la zucca.

La pianta della zucchina è annuale e cresce con un fusto erbaceo strisciante o rampicante, teme il freddo e predilige un clima temperato. I suoi fiori sono ben conosciuti per gli amanti della cucina, sono giallo-arancioni e si prestano bene in preparazioni sfiziose.

Il periodo di raccolta delle zucchine è la primavera e l’estate anche se si trovano in commercio ormai tutto l’anno perché vengono importate o coltivate in serra. Ovviamente, per godere appieno delle loro proprietà delle zucchine, è sempre consigliabile consumarle nel loro periodo naturale di maturazione.

Esistono diverse varietà di zucchine: quelle lunghe, tonde e quelle gialle. In Italia prendono il nome dalla zona di produzione: quella bolognese, la romanesca, la nana verde di Milano, la tonda di Firenze e la grigia genovese.

Zucchine valori nutrizionali

Le zucchine hanno un ridotto contenuto di calorie (calorie zucchine: 16 per 100 grammi) e quindi adatte in caso di dieta ipocalorica.

Inoltre sono povere di sale e facilmente digeribili. Contengono potassio, acido folico, vitamina E e C, che le rendono benefiche per la salute della pelle e aiutano a proteggerla dai danni del sole.

Sono diuretiche e aiutano a contrastare i problemi delle vie urinarie oltre ad essere adatte anche a chi soffre di infiammazione intestinale.

Non solo, perché sembra che abbiano anche preziose proprietà rilassanti e calmanti.

Riducono il rischio cardiovascolare grazie alla presenza di potassio e sono quindi anche consigliate per abbassare la pressione sanguigna in caso di ipertensione e di colesterolo alto.

Contengono aminoacidi essenziali come il triptofano che svolge l’importante funzione di trasmettere gli impulsi nervosi e la sintesi proteica. Nelle zucchine ci sono anche sostanze antiossidanti (tra cui carotenoidi e luteina) che contrastano l’azione dei radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento.

Potrebbero contribuire positivamente al rischio di problemi alla prostata e aiutano a ridurre i sintomi dell’artrite reumatoide.

Il loro basso indice glicemico le rende adatte anche a chi soffre di diabete

Quante zucchine si possono mangiare al giorno?

Le zucchine sono degli ortaggi e la porzione standard è di circa 200 grammi, pesate a crudo (circa 2-3 zucchine).

Un’altra domanda che spesso si pongono le persone è se le zucchine si possono mangiare crude. Ebbene, la risposta è sì: si possono mangiare le zucchine crude.

Per consumarle crude si possono tagliare a fettine molto sottili condendole con semplice olio, sale e una spruzzata di limone. In questo modo non perderanno le loro preziose proprietà.

In ogni caso è sempre consigliabile delle cotture molto veloci quando si decide di cucinarle.

Controindicazioni

Non presentano particolari controindicazioni se non in casi di allergia o intolleranze individuali. È comunque consigliabile scegliere sempre un prodotto biologico.

Proprietà delle zucchine in Ayurveda

  • Sapore (Rasa): dolce, astringente
  • Energia (Virya): rinfrescante
  • Effetto post-digestivo (Vipaka): pungente
  • Effetto sui tre dosha: equilibrano Vata e Pitta; possono aggravare Kapha

Le zucchine sono un ortaggio con attributi umidi e leggeri. Sono particolarmente adatte per Pitta dosha e soprattutto se consumate in occasione di una giornata estiva molto calda, proprio per il loro potere rinfrescante.

La loro qualità umida è invece utile per il dosha Vata, andando a compensarne la secchezza.

Per quanto riguarda Kapha, essendo molto rinfrescanti le zucchine potrebbero aumentare questo dosha nell’organismo, aggravandolo. È utile in questo caso consumarle cotte aggiungendo burro ghee e spezie riscaldanti, aiutando ad equilibrare ulteriormente anche il dosha Vata. A tal proposito possono essere utili semi di senape o aglio ad esempio.

Leggi anche: Burro ghee: tutti gli utilizzi

In generale, le zucchine secondo l’Ayurveda depurano da Ama e facilitano l’eliminazione delle tossine attraverso il tratto urinario, risultando particolarmente diuretiche.

Proprio per questo stesso motivo possono essere utili anche alle persone che soffrono di eccesso di acido urico, gotta, artrite.

Inoltre permettono al corpo di mantenersi idratato, soprattutto per i giorni estivi in cui si tende a perdere una maggior quantità di liquidi con la sudorazione. L’idratazione interna a sua volta aumenta l’elasticità di pelle, unghie e capelli.

Le zucchine sono inoltre utili in caso di costipazione, svolgendo un delicato effetto lassativo.

Per approfondire le proprietà delle zucchine secondo la Medicina Tradizionale Cinese fai click qui.

Un abbraccio di luce positiva,

Deborah