semi-di-pompelmo-proprietà-usi-e-applicazioni

SEMI DI POMPELMO: PROPRIETÀ, USI E APPLICAZIONI

L’ estratto di semi di pompelmo, detto anche GSE (acronimo di Grapefruit Seed Extract), è uno dei più efficaci antibiotici che la natura ci mette a disposizione. Ma non solo. Possiamo utilizzare i semi di pompelmo in gocce da aggiungere per disinfettare la casa, i cibi e per molti altri scopi che ti spiegherò in dettaglio in questo articolo.

Che cos’è l’ estratto di semi di pompelmo

L’albero del pompelmo, il cui nome botanico è Citrus paradisi, appartiene alla famiglia delle Rutacee. E’ l’estratto dei semi del frutto fresco ad essere utilizzato per le sue qualità benefiche sulla salute dell’uomo, tanto da essere spesso denominato “farmacia tascabile“.

Avere a disposizione una boccetta di semi di pompelmo GSE ti permette infatti di risolvere le più svariate problematiche, anche quando ti trovi lontano da casa. 

Approfondiremo tutte le applicazioni dei semi di pompelmo più avanti per avere un quadro ben definito di tutte le sue proprietà e di tutti i possibili campi di utilizzo.

L’ estratto di semi di pompelmo viene ricavato dai semi e dalle membrane del medesimo frutto, che vengono macinati e quindi solitamente miscelati in una soluzione di glicerina, ottenendo così un estratto liquido. In commercio è reperibile sotto forma di boccetta con contagocce oppure in capsule.

Cosa contiene l’ estratto di semi di pompelmo

Molte sono le componenti del GSE, che lo rendono un rimedio naturale efficace a combattere numerosi infezioni e attacchi di agenti patogeni. Tra l’altro la sua efficacia è sfruttabile in molti modi, proprio perché è adatto non solo per uso interno, ma anche esterno.

Nell’ estratto di semi di pompelmo accade un po’ come succede con il succo di Aloe vera: è proprio la sinergia tra tutti i principi attivi che lo rende un efficace alleato per aumentare le difese immunitarie e per combattere virus, batteri e funghi.

In particolare troviamo:

  • Bioflavonoidi
  • Vitamine A, E, C e del gruppo B
  • Sali minerali

Il sapore amarognolo è dovuto alla presenza di naringina, una sostanza particolarmente antiossidante e antibatterica.

Il connubio tra tutte queste componenti conferisce le particolari proprietà ai semi di pompelmo, ben note soprattutto per aumentare le naturali difese dell’organismo umano.

Semi di pompelmo proprietà

L’ estratto di semi di pompelmo contiene un’ampia gamma di principi attivi che permettono di contrastare infezioni e attacchi virali, agendo allo stesso tempo da efficace antiossidante contrastando l’azione dei radicali liberi.

Inoltre questo rimedio naturale si è dimostrato utile come disinfettante ad ampio spettro, senza però avere la tossicità dei disinfettanti presenti in commercio, con effetti evidenziabili sull’uomo, sugli animali e sull’ambiente.

Prima di passare alle applicazioni pratiche per uso interno ed esterno, è utile capire quali sono le proprietà dei semi di pompelmo.

  • Proprietà antibiotiche, antivirali, antifungine e antisettiche. Risulta particolarmente utile nei cambi di stagione per supportare l’organismo e per prevenire i malanni stagionali
  • Antiossidante, contrastando l’azione dei radicali liberi e quindi il processo di invecchiamento cellulare
  • Promuove la cicatrizzazione delle ferite e rimargina i tessuti danneggiati
  • Grazie alla naringina, permette di abbassare il livello di colesterolo nel sangue
  • Potente disinfettante naturale, utile sia per lavare frutta e verdura che per igienizzare le superfici di casa
  • Alcalinizza il corpo, abbassando il livello di pH
  • Sostiene il sistema immunitario
  • Aiuta anche a proteggere gli animali dagli attacchi di agenti patogeni, ma anche in caso di infezioni cutanee

Applicazioni

L’ estratto di semi di pompelmo può essere utilizzato sia internamente che esternamente, in funzione dello scopo d’uso che ne vogliamo fare.

Date le sue numerose applicazioni, ti consiglio di avere a portata di mano sempre una boccetta di GSE in modo da averla pronta all’uso anche per quando ti sposti da casa, ad esempio in vacanza o per motivi lavorativi.

Una volta scoperte tutte le potenzialità dell’ estratto di semi di pompelmo capirai perché ti ho dato questo suggerimento!

Estratto di semi di pompelmo per uso interno

Dovrai diluire qualche goccia di estratto liquido in poca acqua naturale, in generale da assumere tre volte al giorno. Per il dosaggio dovresti verificare quanto riporta la confezione. Di norma si assumono dalle 15 alle 25-30 gocce per volta.

  • Tosse, raffreddore, mal di gola e influenza
  • Infezioni fungine, in particolare a carico dell’ apparato urogenitale femminile maschile. Risulta molto efficace contro la Candida albicans, un’infezione causata dall’eccessiva proliferazione dell’omonimo fungo, così come contro la cistite. Ma è ottimo anche per combattere le infezioni a carico del tratto orofaringeo, auricolare, cutaneo e intestinale
  • Parassiti intestinali e batteri. Si è rivelato molto utile in particolare contro l’ Helycobacter pilori, un batterio molto diffuso che può provocare anche gastrite e ulcere gastriche e duodenali
  • Diarrea, anche in caso di disturbi del viaggiatore
  • Sintomi allergici
  • Sono attribuite anche proprietà antitumorali, soprattutto per quanto riguarda il cancro al colon

Estratto di semi di pompelmo per uso esterno

Gli usi esterni dei semi di pompelmo abbracciano più aspetti della vita quotidiana e possono aiutarci anche nelle più semplici faccende giornaliere.

  • Disinfettante orale. Puoi creare un collutorio semplicemente mescolando 3 gocce di semi di pompelmo in un bicchiere di acqua e procedere a fare gargarismi trattenendo per 30 secondi. Puoi farlo anche una volta al giorno dopo esserti lavato i denti. Questo ti permetterà di tenere a bada i germi che proliferano nel cavo orale, evitando anche le infiammazioni gengivali. Trattenendo in gola questo lavaggio ti sarà utile anche a debellare eventuali infiammazioni che affettano la zona. Lo stesso rimedio andrà bene anche in caso di afte

  • Lavaggio delle parti intime. Per aumentare il potere disinfettante e antibatterico del tuo detergente intimo puoi aggiungere qualche goccia al tuo abituale detergente. In alternativa puoi anche fare un lavaggio giornaliero con un bicchiere di acqua fresca a cui devi aggiungere 3 gocce di estratto di semi di pompelmo, utilizzando questo miscela per lavare le zone intime. In caso di infezioni procedi tutti i giorni per una settimana

Guarda il video tutorial per creare in casa con ingredienti naturali il tuo detergente intimo: Detergente intimo antibatterico fai da te – Sapone intimo

  • Semi di pompelmo per pelle. Questo rimedio è ottimo in caso di acne, micosi e infiammazioni cutanee, come dermatite, orticaria, lievi scottature, funghi. Ma va bene anche per le punture d’insetto, vesciche e verruche. In caso di utilizzo localizzato, puoi versare due gocce di estratto di semi di pompelmo su un dischetto di cotone e tamponare la zona affetta da queste problematiche, lasciando agire anche tutta la notte e quindi risciacquare con acqua tiepida il mattino seguente
  • Sul viso, puoi detergere la pelle come di consueto e picchiettare un paio di gocce di pompelmo sulle zone colpite da acne o brufoli, lasciar agire per qualche minuto e poi risciacquare
  • Onicomicosi. In caso di micosi alle unghie puoi applicare una goccia di estratto di semi di pompelmo sulla zona colpita e lasciare agire tutta la notte. Continua fino a miglioramento
  • Herpes labiale. Prepara una soluzione fatta con una goccia di estratto diluita in pochissima acqua. Applica quindi aiutandoti con un cotton fioc e lascia agire. Ripeti fino a completa scomparsa
  • Contro i pidocchi. Aggiungi dalle 5 alle 10 gocce alla normale dose di shampoo, massaggia il cuoio capelluto e lascia agire per qualche minuto prima di risciacquare

Altri utilizzi

  • Disinfettante di frutta e verdura. Diluisci 20 – 30 gocce di estratto di semi di pompelmo in una bacinella di acqua fresca e immergi gli alimenti per qualche minuto. Questo passaggio ti permette di disinfettare i cibi, aumentandone anche il periodo di conservazione
  • Disinfettante per tutte le superfici. Per aumentare il potere antibatterico dei prodotti dedicati alle pulizie di casa puoi aggiungere poche gocce di pompelmo alla dose che utilizzi normalmente, compreso il detersivo per i piatti
Prova la ricetta: Per lavare i piatti utilizzo quasi sempre una miscela di acido citrico disciolto in acqua, qualche goccia di tea tree oil e di estratto di semi di pompelmo: facile da fare, economico e sicuramente efficace!
  • Puoi utilizzarlo anche per disinfettare qualsiasi utensile da cucina, come il tagliere, semplicemente aggiungendo un paio di gocce ad un po’ d’acqua e procedendo al normale lavaggio
  • Pulire lo spazzolino da denti. Aggiungi 10 gocce di semi di pompelmo ad un bicchiere di acqua fresca e immergi il tuo spazzolino, lasciando a riposo anche per tutta la notte. Risciacqua prima dell’uso e ripeti la miscela una o due volte alla settimana
  • Conservante naturale dei cosmetici fai da te. Puoi aggiungere poche gocce, in base alla quantità di prodotto che hai creato, in fase C. In questo modo i tuoi cosmetici home made dureranno per circa un mese, garantendoti anche proprietà antibatteriche aggiunte. Ad esempio è molto valido per realizzare prodotti antiacne, per sfruttare entrambi i benefici
  • Puoi versare una goccia nei vasetti delle tue conserve fatte in casa per assicurarti un perfetto mantenimento

Semi di pompelmo controindicazioni

Pur essendo un prodotto naturale, l’estratto di semi di pompelmo non è esente da controindicazioni o effetti collaterali.

In generale si tratta di un rimedio privo di tossicità, se assunto nel rispetto del dosaggio indicato.

Tuttavia è bene evitarne l’assunzione per via interna in caso di:

  • Terapie farmacologiche. Sia con l’assunzione del frutto fresco o del succo, così come dell’ estratto di semi di pompelmo il metabolismo di alcuni farmaci potrebbe venire alterato, ad esempio in caso di assunzione di ansiolitici, antidepressivi, statine per il controllo del colesterolo, antibiotici, immunosoppressori, chemioterapici o calcio-antagonisti per il controllo dell’ ipertensione. Se assumi farmaci, quindi, è sempre meglio chiedere il parere del proprio medico curante prima di acquistare l’ estratto di semi di pompelmo
  • Gravidanza e allattamento
  • Bambini con età inferiore ai 4 anni
  • Allergia ad alcuni componenti dei semi di pompelmo

Conoscevi tutti gli utilizzi dell’ estratto di semi di pompelmo?

Se hai trovato utile l’articolo, faccelo sapere condividendolo sui social.

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento