olio-essenziale-di-lavanda

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA

La lavanda ha numerosi usi sia in cosmetica che in aromaterapia. Senza ombra di dubbio l’olio essenziale di lavanda è uno tra i più utilizzati e conosciuti per la sua versatilità d’uso e per il profumo inebriante che piace all’olfatto di tutti.

Il suo aroma particolare, un mix tra floreale, erbaceo, dolce, balsamico e con una nota di fondo legnosa, ci permette di utilizzare l’olio essenziale di lavanda anche per dare un tocco di freschezza alla nostra casa, oltre che ad aggiungerlo nelle preparazioni cosmetiche per i più svariati scopi.

La lavanda è un olio universale che è tradizionalmente conosciuto per equilibrare il corpo proprio laddove è necessario. 

In caso di dubbio su quale olio essenziale sia il migliore per risolvere una problematica emotiva o fisica, in genere si tende ad usare la lavanda, proprio per la sua azione ad ampio spettro. 

Questo olio agisce infatti sull’apparato cardiovascolare, sull’equilibrio emotivo, sul sistema nervoso e sulla pelle in maniera eccellente.

Leggi anche: Lavanda

Vuoi sapere di più su come utilizzare questo olio essenziale meraviglioso? Continua a leggere e ti assicuro che correrai ad acquistarlo, se già non ce l’hai in casa.

I BENEFICI DELL’OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA

La lavanda è una pianta silvestre appartenente alla famiglia delle Lamiaceae ed è tipica delle zone mediterranee. Cresce nei campi e nelle colline molto soleggiate.

L’olio essenziale viene estratto in particolare dalla Lavandula Angustifolia Miller, conosciuta anche come Lavanda Vera o Lavanda officinalis.

Questa pianta è nota fin dall’antichità per le sue mille proprietà, e in particolare:

  • Cicatrizzante: grazie ai suoi principi attivi rigeneranti, risulta essere efficace contro ustioni, punture d’insetto, irritazioni, eritemi solari, smagliature
  • Antibatterico: è in grado di contrastare le infezioni fungine e risulta ottimo se usato per problematiche come la candidosi
  • Antinfiammatorio: allevia i dolori muscolari e articolari ed è efficace anche nei casi di allergia e febbre da fieno
  • Antispasmodico: è utile per contrastare la dismenorrea primaria, ovvero i dolori dovuti alle contrazioni uterine che si possono provare durante le mestruazioni a causa dell’infiammazione in corso
  • Calmante: allevia gli stati d’ansia e depressione lievi, agisce in modo benefico sul sonno soprattutto se in combinazione con l’olio essenziale di camomilla romana
  • Carminativo: agisce positivamente in caso di gas e flatulenza

Attenzione: nel caso di uso interno si deve sempre chiedere il parere di un esperto prima dell’assunzione di qualsiasi olio essenziale! Si tratta infatti di prodotti estremamente concentrati che vanno usati con prudenza. 

MODALITA’ DI UTILIZZO

Questo olio è in grado di apportare diversi benefici a seconda dell’utilizzo che ne facciamo.

Come tutti gli oli essenziali, è sempre meglio diluirlo in olio vegetale vettore prima di applicarlo sulla pelle.

  • Diffusore per aromaterapia: per contrastare gli stati d’ansia e godere della sua potente azione calmante e rilassante, aggiungi da 5 gocce a 15 di olio essenziale di lavanda al diffusore di essenze in base alla grandezza della stanza. Ti consiglio di avviare il diffusore almeno mezz’ora prima di coricarti in modo da preparare la camera al meglio per favorire il riposo profondo
  • Applicazione topica: diluisci 1 o 2 gocce di olio essenziale di lavanda in poco olio vegetale vettore, come quello di mandorle dolci o di jojoba, e applicalo direttamente sulla pelle. Ti aiuterà in caso di foruncoli, punture d’insetto, piccole ustioni, eritemi e arrossamenti
  • Per i dolori muscolari e articolari puoi diluire 10 gocce di olio essenziale di lavanda in 5 ml di oleolito di arnica, da massaggiare nella zona dolente
  • Spray calmante per l’ambiente: mescola 6 gocce di olio essenziale di lavanda con 2 gocce di camomilla romana e 5 gocce di ylang ylang in un contenitore spray con 60 ml di acqua distillata. Spruzza la soluzione nell’ambiente. Questo rimedio è ottimo per rilassare la mente e calmare anche i bambini in stato di agitazione
  • Aggiungi 2 gocce di olio essenziale di lavanda al tuo shampoo abituale per godere del profumo floreale e del suo potente effetto antiforfora
  • Diluisci poche gocce di lavanda nel tuo olio vegetale preferito e utilizzalo per effettuare un massaggio dopo la doccia: avrai la pelle profumata e allo stesso tempo lavorerai sulla circolazione e sulle smagliature in modo efficace.

L’olio essenziale di lavanda è un portento da avere nella nostra dispensa delle materie prime cosmetiche pronte all’uso.

NOTA DELLA PROFUMAZIONE

Cuore

ABBINAMENTO CON ALTRI OLI ESSENZIALI

Eucalipto, camomilla romana, bergamotto, legno di cedro, geranio, limone, citronella, mandarino, palmarosa, patchouli, menta, pino, rosa, rosmarino, tea tree, vetiver, ylang ylang.

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento