limoni-fermentati-la-ricetta-per-una-bomba-di-benessere

LIMONI FERMENTATI: LA RICETTA PER UNA BOMBA DI BENESSERE

Hai mai provato ad aggiungere i limoni fermentati alle tue pietanze?

Il limone è un frutto dai benefici ineguagliabili. 

Alcalinizza il corpo, nonostante il suo tipico sapore acido, è ricco di antiossidanti e di vitamina C, di potassio e altre sostanze preziose per la nostra salute.

Questo frutto è un potente rimedio naturale. Favorisce la digestione, rafforza il sistema immunitario, diminuisce i livelli di colesterolo cattivo, agisce come antibatterico e disintossicante del corpo e aiuta a curare anche la pelle. In quest’ultimo caso se lo applichi a livello topico fai attenzione a non esporti al sole perché è fotosensibilizzante.

Da buoni italiani usiamo il limone per molti scopi. Bevendone il succo, utilizzandolo come condimento nelle insalate al posto dell’aceto, per dare un’aroma in più a primi e secondi piatti e sui dolci. 

Insomma, il limone è un po’ come il prezzemolo: ci sta bene ovunque!

Ma c’è un modo per beneficiare ancora di più di tutte le proprietà di questo frutto: preparare in casa i limoni fermentati o limoni sotto sale.

Si tratta di un’antica tecnica della tradizione indiana e della cucina marocchina che prevede di far fermentare i limoni sotto del semplice sale grosso. Si attende il tempo necessario e si gustano.

Questo metodo inoltre permette di poter assumere tutti i nutrienti dei limoni anche nei periodi fuori stagione, perché i frutti si conservano per molto tempo. Se hai la fortuna di avere molti frutti nel tuo giardino, questa tecnica ti sarà utile per conservare i limoni a lungo. Quelli freschi li potrai usare per altri scopi, come spremute o estratti.

coupon-sconto-zenstore

LE PROPRIETA’ DEI LIMONI FERMENTATI

I limoni, come già detto, sono ricchi di proprietà benefiche. Ma questi benefici vengono ancor più esaltati proprio dalla fermentazione. 

Ecco perché fare in casa i limoni sotto sale non solo ti consente di conservarli a lungo, ma anche di avere in dispensa un vero concentrato di benessere.

I benefici che ci regalano sono diversi:

  • migliorano l’equilibrio del microbiota, grazie al processo di fermentazione che stimola la crescita dei batteri buoni regolarizzando l’intestino e fortificando il sistema immunitario
  • favoriscono il benessere degli organi preposti alla digestione, diminuendo anche i dolori dovuti al bruciore di stomaco
  • migliorano lo stato della pelle facendola apparire più elastica, grazie alla vitamina C presente in grande quantità che stimola la formazione di collagene
  • diminuiscono i livelli di zucchero nel sangue e la pressione arteriosa
  • migliorano il metabolismo
  • fungono da battericida e antinfiammatorio

In sostanza la fermentazione mantiene inalterate le proprietà intrinseche dei limoni, potenziandole ulteriormente.

Se a tutti questi vantaggi ci aggiungiamo poi il sapore meraviglioso, direi che non c’è motivo per non provare a farli, no?

Per sapere come puoi utilizzare i limoni fermentati puoi consultare l’ultima parte dell’articolo.

Se vuoi vedere il video della ricetta Limoni fermentati – Limoni sotto sale fai click qui.

Ora ti lascio ai passaggi!

Leggi anche: Probiotici e prebiotici: qual è la differenza?

Cliccando sugli ingredienti potrai acquistarli sostenendoci senza nessuna spesa aggiuntiva da parte tua e ci aiuterai a mantenere il sito libero da pubblicità invadenti, continuando a goderti a pieno i nostri contenuti gratuitamente.

RICETTA LIMONI SOTTO SALE:

INGREDIENTI PER PREPARARE I LIMONI FERMENTATI:

PROCEDIMENTO LIMONI FERMENTATI:

  1. Risciacqua con cura i limoni freschi e asciugali tamponandoli
  2. Elimina i piccioli e taglia a croce i limoni. Praticamente fai 4 tagli su una delle due estremità, senza tagliare del tutto il frutto in modo che gli spicchi si possano aprire leggermente come un fiore
  3. Copri il fondo del barattolo con un generoso strato di sale
  4. Inserisci una manciata di sale grosso all’interno del primo limone, aiutandoti aprendo leggermente gli spicchi. Una volta farcito, premi con forza il limone in modo che il sale penetri bene
  5. Procedi in questo modo con i restanti limoni. Posizionali uno ad uno nel contenitore finale, avendo cura di aggiungere del sale tra un limone e l’altro e di non lasciare spazi vuoti
  6. Assicurati di sommergere i limoni e di lasciare un paio di centimetri di spazio senza arrivare a toccare il coperchio. Quando sei arrivato a livello schiaccia per bene tutti i limoni sul fondo del barattolo con l’aiuto di un cucchiaio
  7. A questo punto vedrai che inizia a fuoriuscire il succo del limone, che nei prossimi giorni dovrebbe andare a coprire i frutti a fondo in modo da farli fermentare al meglio

Ti raccomando di tenere sempre controllato che i limoni siano perfettamente immersi nel liquido, in modo da evitare la proliferazione batterica.

Ora devi chiudere il barattolo con il tappo e attendere. Io aspetto per un mese, c’è chi invece non resiste e li assaggia già dopo una settimana. Tutto sta alla tua pazienza in pratica. Sappi solo che più li lasci a fermentare e migliore sarà il sapore.

Si possono conservare a temperatura ambiente o in frigo per molti mesi. È per questo motivo che quando arriva la stagione dei limoni amo fermentarne diversi vasetti in modo da poterne godere tutto l’anno!

LIMONI SOTTO SALE COME USARLI?

Il sapore finale ti stupirà: sarà decisamente più intenso e il profumo più aromatico. La spiccata acidità del limone sarà svanita per lasciare spazio ad un gusto più salato e penetrante.

Per usare i limoni fermentati prelevane la dose necessaria (non troppa perché sono molto saporiti) e risciacqua per eliminare il sale in eccesso. Taglia a piccoli pezzettini il limone fermentato, di cui vedrai che a fine fermentazione sarà rimasta praticamente solo la buccia, e inseriscili nelle tue pietanze. 

Se vuoi puoi anche frullarli per ottenere una deliziosa crema.

Usa quindi il tuo limone sotto sale nell’hummus di ceci o di altri legumi, nelle zuppe, nelle insalate, nelle verdure crude o cotte. Usa i limoni confit per dare un sapore più intenso e aromatico a carne e pesce.

Se lo desideri puoi anche aggiungere qualche erba o spezia prima di mettere i limoni a fermentare: prova con peperoncino, aglio, granelli di pepe, bacche di ginepro. Sperimenta e divertiti!

Fammi sapere se anche tu ti dedichi a questa preparazione e come utilizzi il limone sotto sale in cucina.

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento