granola-fatta-in-casa-senza-zucchero

GRANOLA FATTA IN CASA SENZA ZUCCHERO

La granola fatta in casa senza zucchero è un alimento perfetto per una colazione gustosa e saziante. Possiamo combinarla ad esempio con dello yogurt fatto in casa, del latte vegetale o come topping per uno smoothie.

I prodotti che trovi in questa ricetta per fare la granola in casa provengono dal sito di Zen Store e abbiamo un CODICE SCONTO PER TE!

Quando effettui l’ordine, ricordati di inserire questi codici per usufruire degli sconti:

OLISTICZEN10: ti sarà applicato uno sconto del 10% per tutti gli ordini a partire da 29 euro.

OLISTICZEN12: ti sarà applicato uno sconto del 12% per tutti gli ordini a partire da 49 euro.

Usando questi codici, oltre ad avere la possibilità di risparmiare, supporterai il nostro lavoro e potremo continuare ad offrirti contenuti gratuiti.

Grazie di cuore per il tuo prezioso sostegno!

 

Che cos’è la granola?

Si tratta di un mix croccante di cereali, frutta secca, semi e frutta disidratata da cucinare al forno e a cui si possono aggiungere tutti gli ingredienti che più amiamo. 

Normalmente siamo abituati a vedere sugli scaffali dei supermercati lunghe pile di pacchi di granola e muesli con frutta secca dal packaging accattivante che ci fanno credere di essere un’opzione salutare per la colazione.

Purtroppo molti di questi simpatici pacchetti industriali contiene zuccheri aggiunti e aromi vari di cui faremmo volentieri a meno. E come se non bastasse il prezzo è decisamente elevato!

Vantaggi della granola fatta in casa

Fare la granola in casa ci dà numerosi vantaggi:

  • Puoi modificare gli ingredienti a tuo piacimento scegliendo la frutta secca, le spezie, la frutta disidratata e l’olio che più ti aggradano (dopo la ricetta trovi alcuni consigli per adattare gli ingredienti alla tua costituzione ayurvedica)
  • Sai esattamente cosa mangi e sei sicuro di non aggiungere altri zuccheri alla ricetta
  • Risparmi un bel po’ rispetto all’acquisto dei pacchetti di granola già pronti
  • E’ semplice e veloce da fare, oltre che davvero squisita

La granola fatta in casa light che ti presento oggi è una variante abbastanza basica, senza zucchero, ma che adoro proprio per la sua semplicità.

Tra l’altro dopo la ricetta ti lascio anche qualche consiglio in più per rendere la granola adatta alla tua costituzione ayurvedica.

Leggi anche: Pumpkin spice latte: ricetta ayurvedica tridosha

Così non hai davvero più scuse per non prepararla in casa!

La puoi conservare in un barattolo di vetro a chiusura ermetica e aumentare le quantità a tuo piacimento.

Ma vediamo subito come fare la granola!

Ricetta granola fatta in casa

Ingredienti:

Procedimento

1) Versa nel mixer le mandorle e i semi e trita grossolanamente

2) Mescola in una ciotola i fiocchi di avena con il trito fatto, il pizzico di sale, la cannella, il cacao e l’uvetta precedentemente ammollata

3) Se l’olio di cocco si presenta solido, fallo sciogliere riscaldandolo a fuoco basso in un pentolino

4) Aggiungi l’olio di cocco liquido e lo sciroppo d’acero nella ciotola con gli altri ingredienti

5) Mescola per bene finché i fiocchi d’avena non sono tutti belli inumiditi

6) Stendi il composto in modo omogeneo sulla placca del forno foderata con la carta forno

7) Inforna a 180° C per circa 9 minuti con forno già caldo, facendo attenzione a rigirarla di tanto in tanto affinché non si bruci

8) Quando la tua granola è cotta ritirala dal forno e lasciala distesa sulla placca a raffreddare

9) Una volta fredda vedrai che si sono formati gli strepitosi agglomerati di cereali: è il momento di trasferire la granola di avena in un contenitore di vetro con chiusura ermetica

Se preferisci guarda qui la video ricetta “Granola fatta in casa senza zucchero” sul nostro canale YouTube

Leggi anche: Latte vegetale: perché farlo in casa

L’articolo continua dopo la foto

libri-diari-agende-consapevolistico

Sostituzioni e consigli ayurvedici

Vata:
Questo dosha è caratterizzato dalla secchezza ed è bene che consumi la granola ben inzuppata nel latte, anche vegetale, o nello yogurt fatto in casa. Per Vata meglio evitare di consumare fiocchi d’avena secca e croccante che risulterebbe eccessivamente prosciugante. Se di gradimento si possono aggiungere anche spezie piccanti come zenzerocurcuma chiodi di garofano.
 
Pitta:

Questo dosha è caratterizzato dal calore ed è bene non esagerare con la quantità di cannella e cacao amaro che potrebbero squilibrarlo se utilizzati quotidianamente. Un consumo sporadico non è comunque compromettente. Se prepari la ricetta della granola spesso e la tua costituzione è Pitta, ti consiglio di utilizzare del cocco in scaglie al posto del cacao. Anche per Pitta è consigliabile abbinare la granola a dello yogurt fresco o a del buon latte di cocco.

Kapha:

Kapha è caratterizzato dall’umidità e dalla ritenzione ed è bene che consumi la granola croccante come snack dolce quando ne sente il bisogno, piuttosto che inzupparla nel latte.
In questo caso sarebbe opportuno anche sostituire l’olio di cocco con olio di girasole e utilizzare meno sciroppo d’acero (eventualmente puoi sostituirlo con del miele a fine cottura). Ti raccomando di non cuocere il miele in forno. Se di gradimento si possono aggiungere anche spezie piccanti come zenzerocurcuma chiodi di garofano.

Per quanto riguarda le mandorle e l’uvetta, sono entrambi ingredienti tridosha se consumati con moderazione. Ti consiglio di ammollare l’uvetta prima di utilizzarla nella ricetta e di attivare le mandorle il giorno precedente.

Leggi anche: Mandorle attivate: cosa sono, come farle e perché

Un abbraccio di luce positiva,

Deborah 

Lascia un commento