dismenorrea-significato-cause-rimedi-dei-dolori-da-ciclo

DISMENORREA: SIGNIFICATO, CAUSE, RIMEDI DEI DOLORI DA CICLO

La dismenorrea è il termine utilizzato in campo medico per descrivere i dolori mestruali forti, acuti e crampiformi, che spesso portano molte donne ad attraversare questa fase del ciclo mestruale in modo negativo.

Le mestruazioni dolorose infatti possono essere davvero limitanti per alcune donne, anche per svolgere le più semplici e normali attività quotidiane.

Ma ti sei mai chiesta quali sono le cause e soprattutto se esiste qualche rimedio naturale per alleviare il dolore da ciclo?

Dismenorrea significato

Davvero molte donne soffrono di dismenorrea primaria, accusandone i sintomi durante i giorni di flusso mestruale e in alcuni casi anche poco prima dell’arrivo delle mestruazioni. In particolare dolore addominale concentrato nel basso ventre e nella regione lombare.

In ogni caso i sintomi tendono ad affievolirsi verso la fine della fase mestruale, che spesso è caratterizzata anche da un flusso particolarmente abbondante. Solitamente il picco massimo del dolore si fa sentire circa 24 ore dopo l’inizio delle mestruazioni.

La dismenorrea primaria è un disturbo purtroppo molto comune nelle adolescenti, che tende a manifestarsi dopo qualche anno dal menarca, in corrispondenza del momento in cui i cicli iniziano ad essere ovulatori.

Le donne che tendono a soffrire maggiormente di dolori da ciclo sono quelle che hanno avuto un menarca in età precoce (in genere prima degli 11 anni), le fumatrici, chi ha una storia familiare di dismenorrea e flusso mestruale lungo e abbondante

In genere con il passare degli anni e dopo la prima gravidanza i sintomi si affievoliscono naturalmente.

Dolori mestruali cause

Nel caso della dismenorrea primaria i dolori non sono associati ad alterazioni fisiologiche, ovvero non c’è una reale causa specifica. 

Questo la differenzia dalla dismenorrea secondaria, i cui sintomi sono al contrario dovuti ad una qualche disfunzione dell’ apparato riproduttivo femminile, come ad esempio l’ endometriosi (cioè la presenza di tessuto endometriale al di fuori dell’utero) o i fibromi uterini.

La causa dei dolori mestruali, per quanto riguarda la dismenorrea primaria, non dipende quindi da patologie, ma piuttosto dall’ infiammazione in atto durante la mestruazione.

Nella fase mestruale infatti l’ endometrio, che è il rivestimento interno dell’ utero, si sfalda e affinché avvenga questo processo devono intervenire le prostaglandine, che sono appunto delle molecole che mediano l’infiammazione. Un’aumentata produzione di prostaglandine, che stimolano le contrazioni uterine affinché l’endometrio si sfaldi, sembra essere la causa principale della dismenorrea primaria.

Durante i giorni di flusso mestruale vi è quindi una vera e propria infiammazione in corso, che tuttavia è necessaria affinché l’endometrio si sfaldi dando il via alle perdite ematiche. E’ quindi abbastanza normale provare del fastidio o notare il basso ventre gonfio.

I crampi mestruali sono causati dalle contrazioni uterine che sono messe in atto proprio dalle prostaglandine, e questo è un processo che deve avvenire necessariamente. 

Ma facciamo una distinzione. Il dolore acuto e limitante non può e non deve essere considerato un evento normale. In tal caso ti suggerisco di fare una visita ginecologica per verificare che non siano presenti anomalie nella zona pelvica. 

Se la diagnosi è di dismenorrea primaria, puoi adottare alcuni cambiamenti nello stile di vita per alleviare i dolori in modo del tutto naturale.

Alla fine dell’articolo ti lascio qualche semplice consiglio. Ma se vuoi approfondire l’argomento e imparare come liberarti dai dolori mestruali ti invito a dare un’occhiata al mio nuovo libro:

Ciclo felice in 4 passi. Come alleviare i dolori mestruali in modo semplice e naturale

Qui ho raccolto tutti i segreti per non assumere più antidolorifici e pillole per lenire i dolori da ciclo.

Ma le cause della dismenorrea possono non essere solamente “fisiche”. 

Lo stress ad esempio è un fattore che, se mal gestito, può arrivare a provocare sintomi come quelli tipici della dismenorrea primaria.

Anche l’ alimentazione gioca un ruolo fondamentale, perché il nostro corpo ci chiede specifici cibi e nutrienti nelle diverse fasi del ciclo mestruale. Conoscere quali sono gli alimenti più adatti ad ogni tappa ti permetterà senza dubbio di alleviare i dolori da ciclo.

Stesso ragionamento va fatto per il movimento. Se sei una persona sedentaria e provi a fare anche solo una breve passeggiata tutti i giorni, ti accorgerai subito quanto i dolori mestruali si attenueranno naturalmente. Ma anche l’intensità e la tipologia di attività fisica vanno modulate in funzione della tappa del ciclo che stai attraversando.

Nel libro trovi tutte le indicazioni specifiche per ogni fase del ciclo mestruale, così da poter adattare il tuo stile di vita alla tua ciclicità, imparando in modo pratico e semplice come alleviare i dolori senza medicine.

Dismenorrea sintomi

Il dolore durante la mestruazione è caratterizzato principalmente da crampi localizzati nel basso addome, che possono estendersi anche fino alla regione lombare e all’interno coscia. Si tratta di dolori acuti e spasmodici che tendono a farsi sentire con maggiore forza in alcuni momenti e con meno prepotenza in altri.

Ci sono tuttavia anche altri sintomi associati a questi disturbi principali, che però non sempre si manifestano, come nausea, vomito, diarrea, mal di testa, vertigini, sudorazione, eccessiva tensione mammaria, spossatezza, sbalzi d’umore e nervosismo.

Questi sintomi, specialmente se non trattati nel giusto modo contemplando uno stile di vita rispettoso della ciclicità femminile, possono davvero rendere limitate le giornate delle tante donne che ne soffrono, fino a costringerle a letto.

Dolori mestruali rimedi

La dismenorrea primaria può essere trattata in modo naturale e senza l’utilizzo di farmaci o pillola anticoncezionale. 

Il giusto mix che riporta l’equilibrio dell’organismo e che riduce la produzione di prostaglandine, e di conseguenza anche l’ infiammazione e il dolore provocato dai crampi mestruali, sta nel mantenere uno stile di vita che rispetti ogni fase del ciclo mestruale.

Per questo motivo, io che per prima ho sofferto di dismenorrea primaria, ho creato il libro 

Ciclo felice in 4 passi. Come alleviare i dolori mestruali in modo semplice e naturale

proprio per donare a tutte le donne uno schema da seguire per riuscire a calmare i dolori mestruali, la sindrome premestruale e altri disturbi del ciclo, senza ricorrere a medicinali.

Ci sono però alcuni consigli che puoi iniziare fin da subito a mettere in pratica se il tuo problema sono le mestruazioni dolorose.

  • Applica una borsa dell’ acqua calda sul basso ventre e sulla regione lombare nei momenti in cui senti fitte più potenti;
  • Fai un bagno caldo arricchito con i sali di Epsom e qualche goccia di olio essenziale di Lavanda;
  • Cerca di nutrirti in modo equilibrato, prediligendo soprattutto cibi ricchi di acidi grassi omega 3 e di minerali come magnesio e potassio. Nel libro troverai tutte le indicazioni per seguire un’ alimentazione ciclica, che rispetti tutte le fasi del ciclo mestruale e ti permetta di alleviare i disturbi;
  • Evita i cibi processati, gli zuccheri e le farine raffinate: sono tutti alimenti che aumentano gli stati infiammatori;
  • Prenditi cura del tuo intestino per eliminare correttamente gli ormoni, assumendo quotidianamente cibi probiotici e prebiotici;
  • Soprattutto poco prima e durante la mestruazione, consuma infusioni calde, ad esempio di calendula, zenzero e cannella, ma anche brodi e zuppe, che donano una sensazione di comfort e sfiammano;
  • Evita bevande gassate, fredde o eccitanti come caffè, tè e alcolici, che possono aumentare l’infiammazione e i dolori mestruali. Per lo stesso motivo evita anche latticini e carne, soprattutto se proveniente da allevamenti intensivi perché carica di ormoni;
  • Pratica semplici esercizi di stretching o una sessione di yoga molto dolce per alleviare le tensioni nella zona del bacino. Nel libro troverai i consigli utili in merito all’ attività fisica da svolgere per ogni fase del ciclo mestruale, ma anche le asana che possono aiutarti ad alleviare i dolori.
Ma non solo alimentazione ed esercizio fisico! Prova a coccolarti seguendo anche questi suggerimenti:
  • Quando i crampi uterini si fanno sentire prepotentemente, fermati a fare delle profonde respirazioni;
  • Se soffri anche di mal di testa, puoi preparare in anticipo un Unguento rilassante per polsi e tempie (fai click sul link per vedere il tutorial su YouTube) da spalmare al bisogno per rilassarti e alleviare il dolore;
  • Effettua dei massaggi circolari sul basso ventre respirando profondamente;
  • Sfrutta il potere dell’ aromaterapia, usando ad esempio olio essenziale di geranio o di lavanda. Nel libro troverai tutti i migliori consigli per utilizzare gli oli essenziali correttamente in ogni fase del ciclo mestruale;
  • Evita di usare tamponi interni e assorbenti usa e getta che alla lunga possono creare irritazioni e infezioni, peggiorando il problema. Preferisci piuttosto la coppetta mestruale o assorbenti lavabili in cotone ecologico.

Dolore mestruale: non è normale

Fin da piccole ci insegnano com’è fatto l’ apparato riproduttivo femminile e l’importanza di avere rapporti sessuali protetti. 

Ma in realtà una vera e propria educazione relativa al ciclo mestruale non esiste. E infatti spesso a scuola si fa cenno solo alla fase mestruale, interpretandola come il momento più importante, senza nemmeno nominare le altre fasi, altrettanto essenziali, del ciclo mestruale.

Quello che però tendono a far entrare nella nostra mente fin dai primi istanti è che i dolori mestruali sono normali, fanno parte della vita delle donne e bisogna accettarli.

No! Non è così!

Il modo in cui siamo cresciute ci ha fatto desumere che il dolore durante le mestruazioni sia nostro, sia frutto del fatto che siamo donne.

Anche se è vero che è un disturbo molto comune, non è affatto un processo che si può considerare normale.

Hai mai sentito dire che un dolore è normale? 

Perché se hai mal di testa il medico ti potrebbe dire che il problema è la vista, lo stress, il fumo eccessivo e via dicendo, ma se hai dolori mestruali il medico ti dice che li devi sopportare?

E perché invece non ci spiegano che il sangue mestruale è una fonte preziosissima di informazioni sul nostro stato di salute?

Sei stanca anche tu di questi concetti errati?

E’ importante che tutte noi iniziamo a mettere in dubbio molte cose, a porci le giuste domande.

Il libro che ho creato è per le donne come te che vogliono migliorare la loro qualità di vita, che hanno il coraggio di aprire la mente e capire che la soluzione c’è, basta volerla vedere.

Per maggiori informazioni puoi fare click sul link qui sotto.

Ciclo felice in 4 passi. Come alleviare i dolori mestruali in modo semplice e naturale

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento