detersivo-piatti-fatto-in-casa-ricetta-facile-e-veloce

DETERSIVO PIATTI FATTO IN CASA RICETTA FACILE E VELOCE

  • Categoria dell'articolo:Eco-Ricette
  • Tempo di lettura:15 minuti di lettura

Oggi vediamo come preparare un detersivo per piatti fatto in casa in formato gel. Pochi ingredienti, velocissimo da realizzare e soprattutto davvero efficace!

Se stai cercando un’alternativa sostenibile al tuo detersivo per piatti, allora non puoi non provare la ricetta che ti sto per scrivere.

Tutti i prodotti che trovi in questo articolo sono di Zen Store.

Se vuoi fare un ordine ricordati di inserire questi codici nel carrello per usufruire degli sconti che abbiamo per te:

OLISTICZEN10-2022: ti sarà applicato uno sconto del 10% per tutti gli ordini a partire da 29 euro.

OLISTICZEN12-2022: ti sarà applicato uno sconto del 12% per tutti gli ordini a partire da 49 euro.

Usando questi codici, oltre ovviamente ad avere la possibilità di risparmiare, supporterai il nostro lavoro e potremo continuare ad offrirti contenuti gratuiti.

Grazie di cuore per il tuo prezioso sostegno!

Ma quali sono i vantaggi di autoprodurre il detersivo piatti?

Innanzitutto i prodotti industriali sono zeppi di sostanze chimiche che sicuramente non fanno bene alla pelle delle mani.

Quante volte ti sei ritrovata con le mani secchissime dopo aver lavato i piatti senza guanti? E questo forse è l’ultimo dei problemi!

I piatti li laviamo tutti i giorni e anche più volte al giorno. Quindi se pensi a quanto spesso le tue mani sono a contatto diretto con prodotti chimici è evidente che la pelle secca può essere solo il primo di una lunga serie di problematiche più importanti sul lungo periodo.

Non sono affatto poche infatti anche le reazioni allergiche che scatenano le sostanze contenute nei detersivi industriali.

Ma non è tutto. Perché queste sostanze inquinano l’ambiente e oggi non possiamo più permetterci di sottovalutare questa questione.

Con il detersivo piatti fatto in casa che ti propongo risolverai non solo il problema delle mani danneggiate dai lavaggi, ma ti prenderai anche cura del medio ambiente.

Inoltre i detersivi per piatti commerciali creano una schiuma eccessivamente abbondante. Purtroppo la nostra mente ormai è abituata a pensare alla schiuma come una condizione indispensabile per la pulizia. Lo vediamo anche negli shampoo e nei bagnoschiuma, ad esempio.

Ma in realtà tutta questa schiuma ha bisogno di un risciacquo molto lungo per essere eliminata del tutto da piatti e stoviglie. Con il relativo rischio che rimangano residui proprio lì dove dovremmo mangiare successivamente.

Questo significa che da una parte potremmo non sciacquare accuratamente i piatti (introducendo nel nostro organismo sostanze nocive). Dall’altra parte la quantità di acqua che ci servirà per il risciacquo sarà nettamente maggiore rispetto a quella che ti serve se utilizzi un detersivo piatti fai da te.

Se impari ad autoprodurre questo detersivo fatto in casa non avrai bisogno di sprecare così tanta acqua (risparmiando!) e sarai sicura di non lasciare residui indesiderati su pentole, piatti e stoviglie.

Comunque ti voglio tranquillizzare dicendoti che quello che ti sto per proporre è un detersivo per piatti fatto con tensioattivi naturali.

Quindi l’effetto schiuma è assicurato, ma non sarà così persistente come quella dei detersivi industriali.

Nei miei esperimenti di auto-produzione ho provato molte volte a realizzare un detersivo fatto in casa per piatti che mi soddisfacesse veramente.

Tante infatti sono le ricette che possiamo trovare sparse per il web. Ma la verità è che non mi convincevano del tutto. Vuoi perché non erano in grado di eliminare davvero lo sporco, vuoi perché mi rendevo conto di usarne troppo perché mi sembrava che non facessero il loro dovere e mi convincevo che usandone di più sarebbe servito a qualcosa.

Ecco perché voglio regalarti questo detersivo per piatti fatto in casa, che mi soddisfa pienamente ed è anche semplice da realizzare!

Certo, nella ricetta non vedrai i soliti limone, aceto bianco o bicarbonato come ingredienti (fidati che li ho provati tutti, ma per me non sono abbastanza “pulenti”). Insomma, non stiamo parlando del solito detersivo piatti fai da te con bicarbonato!

Forse dovrai acquistare qualche materia prima. Ma non ti spaventare, perché sono gli stessi ingredienti che usiamo anche per creare bagnoschiuma, detergenti viso o creme. Quindi il loro acquisto (tra l’altro a prezzo assolutamente abbordabile) è comunque consigliato!

Prima di passare al procedimento, voglio spendere due parole proprio sugli ingredienti che ci serviranno per il nostro sapone per piatti. Così capirai perché ho scelto proprio loro e finalmente conoscerai cosa usare al posto del detersivo per lavare i piatti!

Quali ingredienti usiamo nel detersivo piatti fatto in casa

Carbonato di sodio

Si tratta di un sale di sodio dell’acido carbonico, conosciuto anche come “soda da bucato”. Una sostanza molto alcalina in forma di polvere, utilizzata soprattutto per prodotti di pulizia, grazie alle sue proprietà detergenti, sbiancanti ed igienizzanti.

Non è però da confondere con la soda caustica, con il bicarbonato di sodio e con il percarbonato di sodio. Il carbonato di sodio è di grande aiuto nelle pulizie domestiche, non è inquinante, neutralizza i cattivi odori, igienizza ed ha un costo veramente economico.

A differenza del bicarbonato di sodio non è ad uso alimentare. Ma fa egregiamente il suo dovere quando si tratta di pulizie domestiche!

Altri punti a favore: non è tossico per l’ambiente e con le pentole ha un potere sgrassante meraviglioso!

Ci sono diversi usi che puoi fare del carbonato di sodio. E la cosa bella è che puoi prepararlo in casa a partire dall’economico bicarbonato di sodio!

Per leggere la ricetta e l’approfondimento fai click sul seguente link: Carbonato di sodio: come farlo in casa

Coco Betaina

E’ un tensioattivo anfotero derivato dall’olio di cocco.

In pratica è la sostanza che ci permette di ottenere la schiuma che la nostra mente brama quando dobbiamo lavare (che siano piatti, capelli o corpo). Viene usato anche nei detergenti per la persona, insieme ad altri tensioattivi per ridurne l’aggressività.

Nel nostro caso la utilizzeremo come unico tensioattivo, perché è abbastanza economica e il suo lavoro è sufficiente per un lavapiatti naturale.

Per acquistare la Coco betaina fai click qui.

Olio essenziale di Limone

In realtà lo puoi sostituire con un altro olio essenziale agrumato a tua scelta. Ma personalmente amo il profumo di limone quando lavo i piatti. Di per sé questo olio essenziale ha un elevato potere detergente naturale che aumenta l’effetto sgrassante del nostro detersivo piatti fatto in casa.

In ogni caso ricorda che è del tutto facoltativo e puoi anche ometterlo.

Per acquistare l’Olio essenziale di limone fai click qui.

Glicerina e gomma xantana

Questi due ingredienti ci servono per conferire la texture in gel al detersivo piatti. Se non ti interessa questa consistenza puoi anche ometterli, ma il risultato sarà un detersivo completamente liquido.

Per acquistare la Glicerina vegetale fai click qui.

Per acquistare la Gomma xantana fai clic qui.

E ora finalmente vediamo come fare in casa il detersivo per i piatti!

Ti lascio le dosi per 500 gr di prodotto perché vedrai che te ne servirà davvero poco ad ogni utilizzo. Se vuoi prepararne di più è sufficiente raddoppiare le quantità di ciascun ingrediente.

coupon-sconto-zenstore

Ricetta del detersivo piatti fatto in casa

Ingredienti per 500 gr:

Procedimento:

1) Versa la gomma xantana sulla glicerina e mescola fino a formare un gel

2) Versa il carbonato di sodio nell’acqua e mescola fino a farlo sciogliere completamente

3) Aggiungi al liquido il gel fatto con la glicerina e la gomma, quindi mescola. Fai riposare per qualche minuto per permettere alla gomma di idratarsi

4) Incorpora la Coco Betaina, mescolando delicatamente per non creare troppa schiuma

5) Aggiungi l’olio essenziale di Limone e mescola ancora

6) Infine aggiungi un po’ di colorante alimentare per dare un tocco di colore. Ti ricordo che è facoltativo e se preferisci un prodotto trasparente nessuno ti vieta di lasciarlo così com’è

7) Travasa nel contenitore finale ed etichetta con nome del prodotto e data di realizzazione

Se preferisci guarda qui il video tutorial detersivo piatti ecologico fai da te 

Ulteriori consigli

Se lavi i piatti senza usare i guanti ti consiglio di inserire un 10-15% di gel di Aloe vera nella formula in modo da proteggere le mani. Questa quantità dovrai poi scontarla dai grammi di acqua.

In ogni caso siccome questo detersivo piatti risulta con un pH particolarmente alcalino, ti consiglio di usare sempre una crema mani dopo il lavaggio per ristabilire il naturale pH della cute.

Puoi ad esempio provare a fare questa crema che è una delle migliori che abbia mai provato: Crema mani riparatrice fai da te all’urea per mani secche

Infine, proprio per via del suo pH molto alcalino il nostro detersivo piatti fatto in casa non ha bisogno di conservanti.

Spero di esserti stata di aiuto nelle tue faccende domestiche e se provi a replicare questa ricetta fammelo sapere 🙂

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah