detergente-viso-solido-per-tutti-i-tipi-di-pelle

DETERGENTE VISO SOLIDO PER TUTTI I TIPI DI PELLE

  • Categoria dell'articolo:Viso
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:14 minuti di lettura

Già sai l’importanza di una corretta pulizia della pelle del viso eseguita mattina e sera, ma a volte torni davvero troppo stanca e vorresti una soluzione rapida per la detergenza quotidiana? La soluzione per te è questo detergente viso solido, facilissimo da fare, con pochi ingredienti naturali e adatto a tutti i tipi di pelle! 

Si tratta di un detergente viso solido delicato che a contatto con la pelle bagnata si comporta come un latte detergente, creando una piacevole crema da spalmare che rimuove impurità e make up in un unico semplice gesto.

Ecco perché sia le pelli normali, che quelle miste e secche possono trovare un grande alleato quotidiano in questo formato intelligente per la pulizia del viso. 

Il vantaggio in più è che questo detergente viso fai da te è anche eco-friendly, senza plastica e senza bisogno di riempire l’armadietto del bagno di infiniti barattolini, come accade con tutti i cosmetici solidi del resto.

Inoltre il suo comodo formato ti permette di poterlo portare in viaggio con più facilità, evitandoti il pensiero di spostarti con liquidi che potrebbero spargersi e godendoti appieno una pulizia viso naturale, economica ed efficace allo stesso tempo.

Se ti stai chiedendo come lavarsi il viso in modo naturale o cosa usare al posto del detergente viso, ti consiglio di dare un’occhiata all’articolo: Come detergere il viso in modo naturale: 3 ricette e un’idea veloce.

Ingredienti utilizzati nella ricetta 

Prima di passare alla ricetta ti voglio parlare brevemente della selezione di ingredienti che ho deciso per questo detergente viso solido, dandoti eventuali alternative valide con cui li potresti sostituire. Ti raccomando ti scegliere sempre materie prime provenienti da agricoltura biologica.

Farina di Avena

La farina d’avena è ottima per lenire la pelle dalle infiammazioni, detergendola in modo delicato. Inoltre svolge una dolce azione esfoliante promuovendo una corretta eliminazione delle cellule morte e lasciando la pelle soffice e piacevolmente morbida. Si tratta di un ingrediente che ben si adatta a tutti i tipi di pelle, anche a quella più secca e delicata, e quindi fondamentale per il nostro detergente solido.

Puoi eventualmente utilizzare anche la farina di Mandorle come ingrediente sostitutivo, oppure utilizzare un mix di entrambe (sempre mantenendo le quantità della ricetta).

Amido di Mais

L’amido di mais ha un potere altamente calmante ed emolliente, particolarmente adatto sia per la pelle grassa e con impurità che per la pelle più sensibile e irritata. Pulisce la pelle in modo dolce e svolge una delicata azione esfoliante, lasciando la cute setosa e decisamente morbida al tatto. Inoltre grazie al suo effetto assorbente è in grado di controllare la produzione di sebo e di purificare così la pelle nel modo più naturale che ci sia.

Puoi sostituirlo con amido di Riso, altrettanto ottimo per detergere la pelle in maniera delicata.

Argilla bianca

L’argilla bianca, conosciuta anche con il nome “caolino”, è ottima per tutti i tipi di pelle, anche la più delicata. Promuove il rinnovamento cellulare e purifica la cute in modo meno aggressivo rispetto ad altre argille, come quella verde ad esempio.

In ogni caso puoi sostituirla con l’argilla che meglio si adatta al tuo tipo di pelle. Per scegliere quella più giusta per te ti suggerisco di leggere l’articolo dedicato facendo click sul seguente link: Argilla: i benefici per ogni pelle.

Amla

La polvere di Amla, un rimedio molto conosciuto nella medicina Ayurveda, è spesso utilizzata nella cura dei capelli. Ma anche sulla pelle i suoi effetti non tardano a farsi notare! Risulta essere infatti un ottimo purificante, illuminante, antiossidante e rivitalizzante cutaneo. Si presta quindi molto bene sia per la pelle grassa o mista sia per quella matura.

Se non hai l’Amla a disposizione puoi aumentare la farina d’avena della pari quantità prevista nella ricetta.

Glicerina

La glicerina vegetale è altamente idratante, emolliente, umettante e protettiva. Rende la cute tonica e ben compatta, facendola apparire più giovane alla vista e al tatto.

Se non ce l’hai a disposizione potresti ometterla, aumentando la quantità di olio, ma per la sua efficacia sulla pelle e per la sua versatilità di utilizzo ti consiglio di non fartela mancare nel tuo kit di ingredienti essenziali per lo spignatto.

A proposito, se sei all’inizio dell’avventura con il mondo dell’autoproduzione cosmetica e vuoi approfondire alcuni argomenti basici imparando a realizzare delle ricette semplici ma stimolanti, puoi dare un’occhiata alla nostra Agenda Cosmetica. Fai click sul seguente link per maggiori informazioni: Cosmetik Agenda.

Olio di Sesamo

Si tratta di un olio davvero multiuso, altamente nutriente, sebo-regolatore, anti-age, protettivo e ristrutturante. Inoltre non unge e riesce a penetrare in profondità nella cute. Combatte i segni di invecchiamento, le irritazioni e rende la pelle più elastica.

Puoi sostituirlo con l’olio di Jojoba, una cera liquida anch’essa molto leggera ed elasticizzante, adatta anche alla pelle secca e sensibile.

Tensioattivi – SCI e Coco glucoside

I tensioattivi sono composti organici e sono gli ingredienti principali utilizzati nei detergenti e nei detersivi. Hanno diverse funzioni all’interno delle formulazioni (ad esempio emulsionante, detergente, schiumogena), ma nel nostro detergente viso solido li utilizzeremo sostanzialmente per la loro azione pulente, proprio perché sono loro che ci permettono di eliminare la sporcizia dalla pelle.

In particolare ho scelto lo SCI (acronimo di Sodium Cocoyl Isethionate) che è un tensioattivo anionico, delicato ed efficace nel togliere la sporco accumulato anche a piccole dosi.

Il Coco glucoside invece è un tensioattivo non ionico che completa con delicatezza il lavoro dello SCI ed è adatto anche a pelli irritate e sensibili. Risulta quindi molto utile in una formulazione per il viso, che sia allo stesso tempo efficace e rispettosa.

Vedrai che con questi due tensioattivi si creerà una leggera e soffice schiuma cremosa, piacevolmente spalmabile sulla pelle per detergerla con dolcezza, quasi come fosse una mousse viso.

Cliccando sugli ingredienti potrai acquistarli sostenendoci senza nessuna spesa aggiuntiva da parte tua e ci aiuterai a mantenere il sito libero da pubblicità invadenti, continuando a goderti a pieno i nostri contenuti gratuitamente.

Ricetta detergente viso solido per tutti i tipi di pelle

Ingredienti per un panetto da 50 gr:

Prima di iniziare il procedimento, ti ricordo che devi disinfettare con alcool tutti i contenitori e gli strumenti che andrai ad utilizzare, facendo poi asciugare all’aria per qualche minuto.

Nel maneggiare il tensioattivo SCI ricordati di utilizzare una mascherina per proteggere le mucose (la polvere molto fine potrebbe provocare irritazioni).

Se vuoi vedere come fare ecco qui il video tutorial Detergente viso solido fai da te e se ti piace sostienici iscrivendoti al nostro canale Youtube.

Procedimento:

1. Mescola la farina di Avena, l’amido di Mais, l’argilla, l’Amla e il tensioattivo SCI in una ciotolina di vetro o plastica (non utilizzare utensili di metallo per via della presenza di argilla)

2. Aggiungi il Coco glucoside, la glicerina, l’olio di Sesamo e infine l’olio essenziale di Geranio e inizia ad impastare con le mani

3. Dai la forma che preferisci al tuo detergente solido semplicemente continuando ad impastare e premendo bene oppure utilizzando uno stampino di silicone che dovrai poi sformare

4. Lascia seccare il prodotto 24 – 48 ore prima di utilizzarlo, in un luogo fresco e asciutto

Prima di formare il tuo panetto, preleva 1 grammo di impasto e versalo in 9 gr di acqua distillata, mescolando delicatamente fino a scioglierlo. Quindi controlla il pH immergendo una cartina tornasole nella soluzione e verifica che sia intorno a 5.5. Se devi aggiustarlo usa 3 gocce di soluzione di acido citrico al 20%, mescola e torna a misurare il pH.

Per un approfondimento su come realizzare le soluzioni per abbassare e aumentare il pH leggi l’articolo dedicato facendo click sul seguente link: pH nei cosmetici: come misurarlo e modificarlo.

Modo d’uso

Puoi utilizzare il tuo detergente solido per viso in due modi:

1. Risciacqua viso e decolleté con acqua fresca e passa il panetto dolcemente, fino a formare una delicata crema leggermente schiumosa. Quindi continua a massaggiare con movimenti circolari e infine risciacqua.

2. Prendi una spugna levatrucco, bagnala molto bene e passala sul panetto di detergente. Quindi strofina delicatamente la spugnetta su volto e decolleté e termina con un risciacquo di acqua fresca.

Al termine dell’utilizzo è molto importante lasciare che il detergente viso solido si asciughi all’aria, onde evitare che si creino muffe. Non ho inserito il conservante nella formulazione, ma se correttamente conservato e lasciato asciugare dopo ogni utilizzo la vita utile è di qualche mese, anche senza aiuto del conservante.

In conclusione

Come vedi la realizzazione è davvero molto semplice e gli ingredienti facilmente sostituibili nel caso non li avessi a disposizione. Inoltre non ti spaventare da questo formato perché la soffice crema che creerà durante l’utilizzo non ti lascerà assolutamente la pelle che tira, grazie ai suoi ingredienti emollienti.

In fin dei conti, avere una pelle pulita e morbida non è poi così difficile! E oltretutto con un prodotto plastic free!

Se ti è piaciuta la ricetta e se provi a riprodurre in casa questo detergente bio, fammelo sapere lasciandomi un commento o taggandomi sui social 🙂 

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento