dentifricio-in-polvere-fai-da-te

DENTIFRICIO IN POLVERE FAI DA TE

  • Categoria dell'articolo:Corpo
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:4 minuti di lettura

Ti sei mai chiesto se il dentifricio che usi tutti i giorni almeno 3 volte al giorno faccia davvero bene alla tua salute dentale?

QUAL E’ IL PROBLEMA DEI DENTIFRICI COMMERCIALI?

Le pubblicità fanno passare i dentifrici che troviamo al supermercato come prodotti meravigliosi in grado di sbiancare i denti, evitare l’insorgere delle carie, dare un alito fresco o igienizzare la bocca. 

E noi siamo attirati da quei denti splendenti che ci fanno anche un po’ di invidia.

Purtroppo non è tutto oro quello che che luccica.

Se andiamo a vedere cosa contengono realmente questi dentifrici, che di naturale hanno ben poco, capiamo che fanno più male che bene.

I dentifrici commerciali contengono diverse sostanze tossiche, tra cui:

  • PEG, cioè ingredienti potenzialmente cancerogeni che vengono generalmente utilizzati dall’industria come agenti emulsionanti, tensioattivi, umettanti o solventi. I PEG possono provocare infiammazioni e inquinamento ambientale.
  • Triclosan, che ha la funzione di conservante e antibatterico, ma provoca irritazioni, allergie e inquinamento ambientale.
  • Fluoruro di sodio, che contiene una neurotossina facente parte della medesima categoria di mercurio, arsenico e piombo.

Ma la lista purtroppo non si ferma qui.

PERCHE’ AUTOPRODURRE UN DENTIFRICIO NATURALE ED ECOLOGICO?

I dentifrici in polvere fai da te sono un’alternativa semplice, sostenibile e salutare ai dentifrici commerciali. Inoltre non abbiamo bisogno di ingredienti strani per autoprodurli: infatti sono sufficienti poche materie prime, mescolarle e il gioco è fatto!

In casa nostra sono ormai molti anni che utilizziamo questa ricetta base di dentifricio in polvere e davvero non torneremmo più indietro!

Leggi anche: Igiene orale naturale: i migliori ingredienti

Ricordiamoci che i dentifrici sono prodotti che dovrebbero apportare benefici non solo ai nostri denti e alle gengive, ma anche alla salute dell’organismo in generale.

Utilizzando dentifrici contenenti sostanze tossiche a lungo termine possiamo incorrere a problemi anche seri, senza contare il danno ambientale.

In questo articolo ti voglio dare la mia ricetta base di dentifricio naturale in polvere che potrai arricchire a tuo piacimento!

RICETTA DENTIFRICIO IN POLVERE:

INGREDIENTI:

  • 4 cucchiai di argilla bianca (caolino)
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • 15 gocce di olio essenziale di menta
  • 3 chiodi di garofano

PROCEDIMENTO:

  1. Mescola l’argilla e il bicarbonato
  2. Sminuzza con l’aiuto di un mortaio i chiodi di garofano e aggiungili alle polveri
  3. Aggiungi l’olio essenziale di menta
  4. Mescola e travasa in un barattolo di vetro

Conserva il tuo dentifricio in polvere in un contenitore con coperchio. Durerà fino a 3 mesi.

Se utilizzi questa ricetta in modo regolare, ricordati di non abusare del bicarbonato di sodio. Ti consiglio piuttosto di realizzare il dentifricio in polvere una volta con il bicarbonato e una volta senza, altrimenti alla lunga potrebbe indebolire lo smalto dei denti. 

COME UTILIZZARE IL DENTIFRICIO IN POLVERE

Utilizza sempre una spatolina di legno per prelevare il dentifricio e spargerlo sullo spazzolino, ma non intingere mai le setole direttamente nella polvere per non contaminarla.

In ogni caso ti consiglio di disinfettare un paio di volte alla settimana il tuo spazzolino in una soluzione fatta con metà acqua ossigenata e metà acqua naturale.

Raccontami nei commenti se anche tu non utilizzi più i dentifrici commerciali e quali sono i tuoi ingredienti preferiti per l’igiene dentale!

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento