cosmetici-naturali

COSMETICI NATURALI: 9 INGREDIENTI BASICI PER INIZIARE

Quando ci addentriamo nel magico mondo dei cosmetici naturali il primo dilemma di tutte noi è sicuramente da quali ingredienti dobbiamo iniziare.

A volte capita che siamo talmente prese dall’inizio di questa nuova avventura che finiamo per acquistare mille prodotti dai nomi astrusi convinte che così potremo utilizzarli per tutti i nostri scopi da streghette dello spignatto. E finiamo con il portafoglio svuotato.

I principi attivi tra cui doversi giostrare, le combinazioni migliori, i diversi scopi di utilizzo…

Mano a mano che si ricercano i prodotti più adatti per noi, la lista si fa sempre più lunga e arriviamo a riempire il carrello con ingredienti che difficilmente utilizzeremo davvero.

Ci sono passata anch’io i primi tempi e so bene cosa significa. Ti ritrovi tutta felice, ma senza sapere esattamente cosa farne di tutto quell’ammasso di ingredienti che non sai nemmeno come si chiamano, se sono lipo o idrosolubili, a quali problematiche possono essere utili e un ampio eccetera.

Se ci fermiamo a pensare prima a quali sono i prodotti di igiene personale e di cosmetica naturale che utilizziamo quotidianamente, qual è la nostra tipologia di pelle e capelli, a quale utilità d’uso devono rispondere i nostri ingredienti, tutto sarà più semplice. Ed economico.

Vediamo insieme quali sono gli ingredienti basici da cui puoi partire per iniziare a formulare i tuoi cosmetici naturali.

Se preferisci guarda qui il video Cosmetici naturali: 9 ingredienti basici per iniziare

1) OLI VEGETALI

Gli oli vegetali sono un must have essenziale per quasi tutti i prodotti di cosmetica naturale fatta in casa. 

Ti consiglio di partire da olio di oliva e di cocco che puoi utilizzare per il corpo e i capelli. L’olio di mandorle è un olio vegetale che va bene un po’ per tutte le tipologie di pelle ed è adatto anche per il viso e per la chioma. Se hai la pelle del viso mista o grassa opta per l’olio di jojoba, che va bene comunque anche per la pelle secca.

L’aspetto importante è la scelta di oli che siano spremuti a freddo, vergini e possibilmente biologici.

Leggi anche: Oli vegetali: quali sono i migliori per la tua pelle

2) BURRO DI KARITE’

Questo è un ingrediente che uso da anni, da molto prima di imparare a formulare. 

È un fantastico nutriente per pelle e capelli, si assorbe rapidamente, contrasta smagliature e cicatrici, è utile per creare balsami labbra al posto del burro di cacao. È ottimo anche per alleviare le scottature (io lo scoprii proprio in vacanza dopo essermi addormentata sotto il sole caliente in Spagna). Va benissimo anche per il contorno occhi e anche come base per deodoranti fai da te. 

Insomma… Non puoi assolutamente dimenticarlo nella tua lista della spesa spignatto!

3) CERA AUTOEMULSIONANTE

La cera autoemulsionante ci serve quando realizziamo un’emulsione. Quando dobbiamo creare una crema, senza questo ingrediente sarebbe impossibile miscelare acqua e olio. Le cere emulsionanti rendono possibile poter realizzare l’emulsione, appunto.

Io utilizzo da sempre l’olivem 1000 e mi trovo benissimo. Le emulsioni escono che è una meraviglia e in più offre un effetto idratante ed emolliente sulla cute, lasciandola piacevolmente setosa.

Anche la cera d’api è molto utile da tenere a disposizione a questo scopo.

4) OLI ESSENZIALI

Sono fondamentali per arricchire i nostri preparati cosmetici in base allo scopo che ci siamo prefissate. 

Abbi cura di acquistarli di ottima qualità: il costo non è propriamente economico, ma essendo estremamente concentrati ti serviranno poche gocce per ogni prodotto che realizzerai. Inoltre se di qualità e ben conservati ti dureranno molto tempo, quindi una volta fatta la spesa iniziale per un po’ sarai a posto!

Ti consiglio di partire con i seguenti oli essenziali:

  • Lavanda: calmante, antibatterico, rilassante… ha un infinità di utilizzi e pochissime controindicazioni
  • Geranio: è un toccasana per la pelle e funge anche da repellente per gli insetti
  • Tea tree: l’antibatterico per eccellenza
  • Rosmarino: analgesico, espettorante, antibatterico e stimolante della circolazione

5) ARGILLA BIANCA

Di argille ne esistono tantissime, ma quella che va bene per tutti i tipi di pelle e capelli è quella bianca. 

Un altro vantaggio è che se l’acquisti ad uso interno può essere sfruttata anche per creare dentifrici fatti in casa. Inoltre è ottima per gli shampoo solidi perché riesce a compattarli per bene.

Leggi anche: Argilla: i benefici per ogni pelle

6) FARINA DI AVENA E DI CECI

Qui iniziamo a spostarci nella dispensa della cucina, per cui non dovrebbe esserci il rischio di non avere questi due ingredienti già in casa. 

Dal punto di vista della cosmetica queste due farine sono ottime da utilizzare per lavare il viso e anche i capelli (in quest’ultimo caso soprattutto la farina di ceci). 

Già con questi due prodotti, arricchiti con delle erbe secche o dell’olio essenziale possiamo fare favolose creazioni, semplici ma efficaci!

7) ERBE E FIORI FRESCHI E SECCHI

Lavanda, rosmarino, calendula, camomilla, salvia… 

Che siano fresche o secche, avere a disposizione delle erbe è fondamentale per la preparazione dei cosmetici naturali. In base al prodotto che vuoi creare infatti puoi scegliere quale erbetta includere, tenendo presente i principi attivi in essa contenuti. 

La parte divertente è che a partire da queste erbette puoi creare macerazioni di qualsiasi tipo da incorporare nelle tue formulazioni di cosmetici naturali!

8) CONSERVANTE

Quando creiamo dei prodotti fatti in casa l’ideale sarebbe prepararne una quantità minima da tenere in frigorifero e terminare nell’arco di qualche giorno o una settimana al massimo. Tuttavia sarebbe complicato doversi rimettere ogni settimana a spignattare, con il rischio di rimanere senza il nostro prodotto preferito perché non abbiamo avuto il tempo di rifarlo. 

Inoltre se per qualche motivo non dovessi riuscire a terminare il tuo cosmetico in tempo, saresti costretta a buttarlo a causa della proliferazione batterica e sarebbe un vero spreco.

Il conservante è quindi indispensabile anche in cosmetica naturale.

Per iniziare puoi utilizzare il Cosgard che è un antibatterico ad ampio spettro (copre un pH da 3 a 7).

9) CARTINE TORNASOLE

Ultimo prodotto della lista, ma non per importanza, sono le cartine tornasole. 

Non sono un vero e proprio ingrediente, ma costituiscono comunque una parte essenziale per la sicurezza dei nostri cosmetici naturali. Queste servono per misurare il pH delle nostre preparazioni. Si tratta di un passaggio fondamentale da eseguire quando prepariamo un prodotto che contiene una fase acquosa, come ad esempio una crema. Non sono così precise come il misuratore digitale, ma per il nostro scopo vanno più che bene!

Leggi anche: pH nei cosmetici: come misurarlo e modificarlo

Se hai qualche aggiunta personale da fare a questa lista scrivimi nei commenti 🙂 

Sarei felice di sapere quali prodotti sono i tuoi mai più senza quando prepari i tuoi cosmetici naturali!

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento