curarsi-con-gli-oli-essenziali

COME CURARSI CON GLI OLI ESSENZIALI: PER COSA E COME USARE L’AROMATERAPIA

Sai come è possibile curarsi con gli oli essenziali? In questo articolo ti racconto come e perché puoi usare ogni giorno l’aromaterapia per migliorare il tuo benessere.

Iniziamo!

Cos’è l’Aromaterapia?

Partiamo dall’inizio. 

Siamo circondati da odori, fragranze, aromi. Il nostro olfatto è in grado di percepire, riconoscere ed immagazzinare una moltitudine di odori diversi.

L’aromaterapia è una branca della fitoterapia che ha lo scopo di trattare diversi disturbi sfruttando il potere delle essenze aromatiche di foglie, fiori, frutti, corteccia…

Pur non essendo convenzionalmente riconosciuta, stiamo parlando di una vera e propria terapia. 

Proprio così. 

Essa infatti sfrutta dei composti davvero potenti: gli oli essenziali. Così forti che è necessario diluirli e usarli con la dovuta prudenza, tanta è la loro capacità salutistica sul corpo umano.

L’uso di questi rimedi naturali si perde nella notte dei tempi. 

Le sostanze su cui si basa l’aromaterapia non sono semplici fragranze, ma oli essenziali puri, cioè composti volatili che vengono estratti da parti diverse delle piante.

E’ proprio il termine “essenziale” che fa la differenza. Sta infatti ad indicare il suo essere fondamentale per la pianta stessa. Non a caso gli oli essenziali servono alle piante aromatiche per proteggersi. 

Queste sostanze infatti attirano gli insetti impollinatori, allontanano gli insetti nocivi, contrastano le aggressioni batteriche e virali e svolgono molte altre importanti funzioni nella vita dei vegetali.

Con il termine “volatile” invece si intende che l’olio essenziale evapora molto velocemente a temperatura ambiente. E questo è uno dei motivi principali per cui uno dei modi più utilizzati per curarsi con gli oli essenziali è proprio la diffusione.

Ciascun olio essenziale ha una moltitudine di proprietà e quindi, non a torto, gli oli possono essere utilizzati in modo specifico per finalità diverse. Un olio essenziale può essere ad esempio un antibiotico naturale, un anestetico locale, un antispasmodico, un espettorante, un antinfiammatorio e via dicendo. 

Per trattare dei disturbi è possibile utilizzare l’olio essenziale più adatto in solitaria oppure creare una miscela specifica per le nostre esigenze, combinando più oli.

Il vantaggio che ci dà l’aromaterapia è che i suoi benefici sono presto riscontrabili su tutti i livelli: corpo fisico, mentale, emozionale ed energetico.

Ecco perché le proprietà degli oli essenziali naturali possono fare la differenza in caso di disturbi fisici quali congestione delle vie respiratorie, mal di testa, dolori mestruali, articolari e muscolari, acne o problemi digestivi. Ma possono anche venire in soccorso in caso di bisogno di supporto emotivo e spirituale. 

Non solo: sono un valido aiuto anche per l’igiene della casa e personale. Non a torto gli oli essenziali sono molto utilizzati in cosmetica naturale e nelle autoproduzioni per la cura della casa.

Il potere di questi composti volatili si esplica soprattutto nella loro naturale capacità equilibrante, aiutando il corpo a superare quella condizione di squilibrio che lo ha portato a far affiorare il disturbo.

Quali sono le proprietà degli oli essenziali?

A differenza degli antibiotici e dei medicinali, gli oli essenziali non agiscono direttamente sul sintomo o sul patogeno, ma piuttosto sul terreno della persona. In questo modo essi promuovono le difese interne e sostengono il naturale processo di autoguarigione del corpo.

Questi potenti composti hanno infatti qualità:

Antisettiche e antivirali

Quelli antibatterici sono soprattutto gli oli essenziali di lavanda, tea tree, limone, chiodi di garofano, cannella e origano. Il loro potere disinfettante li rende adatti ad essere utilizzati in diffusione per combattere i batteri aerei, ma anche ad essere aggiunti ad esempio a prodotti di pulizia ed igiene. 

Molti oli essenziali sono anche dotati di proprietà antivirali che stimolano il naturale meccanismo di difesa del corpo umano: il sistema immunitario.

Calmanti e rilassanti

Questi oli hanno la capacità di agire direttamente sul sistema nervoso centrale, donando sollievo, rilassamento e sostenendo l’organismo in caso di stress.

Analgesiche e anestetiche

In caso il mal di testa o dolori muscolari e articolari, gli oli essenziali sono in grado di svolgere un’azione benefica alleviando il dolore. Ne sono un valido esempio sicuramente la menta e la lavanda, ottimi per l’emicrania, ma anche il rosmarino o il cipresso. 

Dipenderà sempre dal tipo di dolore che si ha la necessità di trattare per andare a scegliere l’olio essenziale più opportuno al caso.

Antinfiammatorie e cicatrizzanti

Gli stati infiammatori che comportano rossori, irritazioni, gonfiori possono essere riequilibrati grazie agli oli essenziali, che sono in grado di contenere l’infiammazione e di riparare i tessuti danneggiati.

Ma le proprietà degli oli essenziali non si fermano di certo qui. 

Ti faccio un piccolo elenco di altre importanti qualità:

  • Espettoranti
  • Digestive
  • Antispasmodiche
  • Purificanti
  • Energetiche
  • Stimolanti
  • Carminative
  • Antiossidanti

La lista sarebbe ancora lunga, ma questa piccola introduzione dovrebbe già bastare per percepire l’ampio spettro di utilizzo se decidiamo di usare gli oli essenziali per curarci. 

Queste sostanze così potenti hanno tutte la peculiarità di proteggere il corpo fisico, mentale, emotivo ed energetico.

Sta solo a noi imparare ad utilizzarli nel modo più corretto, introducendoli nella nostra routine quotidiana.

Come curarsi con gli oli essenziali nella pratica?

Viste le premesse fatte con le proprietà degli oli, anche in questo caso l’elenco dei disturbi che possiamo trattare con l’aromaterapia è davvero lungo e sarebbe complicato riassumere tutto in un articolo. 

Il lavoro più giusto da fare è studiarli uno ad uno per comprenderne a fondo le capacità.

Puoi dare un’occhiata alla sezione Aromaterapia per approfondimenti più specifici.

Tieni sempre presente che l’Aromaterapia è una terapia naturale, che non deve per alcun motivo sostituire il parere e le cure mediche. Inoltre alcuni oli essenziali hanno delle controindicazioni, soprattutto se non utilizzati nel modo corretto. Per questo motivo è sempre meglio chiedere il consiglio di un professionista del settore che ti possa accompagnare in questo meraviglioso mondo in totale sicurezza.

Ti faccio una lista di alcuni dei disturbi più comuni che è possibile curare con gli oli essenziali.

Herpes simplex

Questa infezione virale, che può attaccare l’apparato orale e genitale causando la comparsa di piccole vesciche nella zona affetta, può essere combattuta con gli oli essenziali.

In particolare puoi sfruttare l’olio essenziale di tea tree, bergamotto o incenso

Applica una goccia direttamente sulla bolla per vederla scomparire in poco tempo.

Mal di testa

I mal di testa possono essere associati a cause diverse, tra cui stress cronico, ansia, rumore o luce eccessivi, cambiamenti ormonali, mancanza di sonno. Ogni mal di testa ha una propria causa di fondo che andrebbe compresa e lavorata alla base per migliorare questo fastidioso sintomo.

In ogni caso gli oli essenziali possono essere d’aiuto per superare i momenti in cui il dolore si fa sentire in maniera più spiccata. 

A tal proposito sono ideali l’olio essenziale di menta piperita, incenso, lavanda e rosmarino

Prova a massaggiare una miscela fatta con questi oli essenziali diluiti in olio vegetale sulle tempie e sulla fronte per favorire il rilassamento e sciogliere le tensioni accumulate. 

Anche la diffusione della miscela può essere utile ad alleviare il dolore.

Dolori mestruali

Gli oli essenziali di lavanda, salvia sclarea e cipresso possono essere di grande aiuto per la dismenorrea primaria. 

Prova a massaggiare il basso ventre una miscela fatta anche solo con salvia e lavanda diluiti in olio di sesamo o di mandorle dolci per un sollievo immediato.

Anche applicare una compressa calda nella zona di tensione è un valido rimedio naturale per alleviare i dolori mestruali.

Nervosismo

Per placare una mente irritabile e nervosa non c’è niente di meglio di diffondere nell’ambiente una miscela di oli essenziali con effetto sedativo. 

Per questo scopo puoi sfruttare il potere calmante degli oli essenziali di camomilla, lavanda e bergamotto.

Per lo stesso motivo anche concederti un bel bagno con qualche goccia di questi oli alla sera può essere davvero benefico per la mente agitata. 

In particolare se fatto prima di andare a dormire scoprirai presto come ti aiuterà anche ad addormentarti più facilmente contrastando anche l’insonnia che tende purtroppo ad accompagnare le menti più nervose.

Dermatite ed eczema

Questa infiammazione degli strati superiori della pelle è spesso provocata dal contatto con sostane chimiche irritanti, disidratazione o infezioni micotiche.

Per lenire l’infiammazione usa oli essenziali di lavanda, geranio, tea tree o elicriso diluiti in olio vegetale da massaggiare sulla zona colpita un paio di volte al giorno.

Raffreddore e congestione delle vie respiratorie

Per lenire le affezioni che colpiscono le vie respiratorie è molto utile utilizzare gli oli essenziali sotto forma di suffumigi.

A tal proposito gli oli migliori per effettuare dei vapori e liberarsi facilmente dalla congestione sono: eucalipto, menta piperita, rosmarino, tea tree, origano

Versa 2 gocce di uno di questi oli in una ciotola di acqua bollente, copri il capo con un asciugamano e inala i vapori per 10 minuti.

Puoi anche mescolare 10 gocce di questi oli essenziali in 15 ml di olio di jojoba e massaggiare il petto per 2 o 3 volte al giorno in modo da favorire l’espulsione del muco.

Affaticamento e spossatezza

Questi disturbi possono essere provocati da diverse cause di fondo.

In caso di fatica a livello mentale punta su olio essenziale di citronella e basilico da diffondere nell’ambiente o da inalare dalla boccetta al bisogno.

In caso di fatica a livello fisico preferisci invece il limone o il bergamotto.

Per la spossatezza puoi creare anche un olio da massaggiare su fegato, tempie e piante dei piedi fatto con olio di sandalo, rosmarino e basilico diluiti in olio vegetale.

Oli essenziali: perché utilizzarli

Non basta un articolo per descrivere le infinite potenzialità dell’aromaterapia per imparare a curarsi con gli oli essenziali. 

Tuttavia è importante sapere che un uso corretto di queste sostanze, che racchiudono in sé tutta la carica energetica e vibrazionale della pianta, può davvero fare la differenza nelle problematiche quotidiane e come supporto per il trattamento di molti disturbi.

In un prossimo articolo approfondiremo i vari modi di utilizzo e capiremo insieme come scegliere il migliore per il nostro scopo particolare. Intanto puoi scaricare la nostra guida gratuita Oli essenziali femminili e Ayurveda.

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento