ambio-di-stagione-consigli-ayurvedici-autunno

CAMBIO STAGIONE: CONSIGLI AYURVEDICI PER L’AUTUNNO

L’autunno si avvicina ed è fondamentale prepararsi al meglio per essere pronti al cambio stagione evitando di incappare nei classici disturbi.

In questo articolo vediamo alcuni consigli che la medicina ayurvedica ci tramanda per affrontare il cambio di stagione e preparare il corpo durante l’autunno in vista della fredda stagione invernale.

I prodotti suggeriti per il cambio stagione provengono dal sito Zen Store e ho un CODICE SCONTO PER TE, sempre valido per tutti gli ordini che farai!

Quando effettui l’ordine, ricordati di inserire nel tuo carrello questi codici per usufruire degli sconti che abbiamo per te:

OLISTICZEN10-2022: ti sarà applicato uno sconto del 10% per tutti gli ordini a partire da 29 euro

OLISTICZEN12-2022: ti sarà applicato uno sconto del 12% per tutti gli ordini a partire da 49 euro

Usando questi codici, oltre ovviamente ad avere la possibilità di risparmiare, supporterai il nostro lavoro e potremo continuare ad offrirti contenuti gratuiti.

Grazie di cuore per il tuo prezioso sostegno!

Una cosa è certa: se ci prendiamo cura del nostro organismo in autunno nella maniera corretta, arriveremo sufficientemente forti per affrontare al meglio l’inverno e potremo così evitare i classici sintomi cambio stagione.

Se preferisci guarda qui il video: Cambio di stagione: consigli ayurvedici per l’autunno. Se ti piacciono i video che proponiamo ogni settimana iscriviti al nostro canale ConsapevOlistico e attiva le notifiche per essere aggiornata sulle novità.

Cambio di stagione in autunno secondo l’Ayurveda

In medicina ayurvedica l’autunno è una stagione di transizione, proprio come lo è la primavera. È proprio in questi periodi delicati che il nostro corpo può facilmente andare fuori equilibrio, nonostante uno stile di vita sano.

È possibile sperimentare la tipica stanchezza stagionale, soprattutto se non mettiamo in pratica alcune routine corrette per stabilizzarci in questo periodo così particolare.

Dal punto di vista ayurvedico, man mano che ci addentriamo nella stagione autunnale (a grandi linee a partire da metà ottobre), il dosha Pitta si placa per lasciar spazio al dosha Vata, che è per natura secco e freddo.

Leggi anche: Vata dosha: caratteristiche e segni di squilibrio

È proprio questo il tipo di energia che siamo maggiormente chiamati a controllare in questo momento.

Vediamo più in dettaglio cosa possiamo fare nella pratica per aiutarci a mantenere l’equilibrio stagionalmente!

Cambio di stagione e alimentazione per l’autunno

Il primo cambiamento importante riguarda sicuramente l’alimentazione.

Arriviamo dall’estate dove hanno predominato i cibi crudi, dal sapore prevalentemente dolce e dalla consistenza liquida e leggera per non appesantire il nostro sistema digestivo.

Al contrario, in questo momento bere succhi di frutta fresca, soprattutto quando l’autunno avanza, non è il massimo per il nostro corpo, che invece ci richiede cibi più confortanti.

In generale sono da preferire i sapori dolci, acidi e salati, abbondando un po’ di più con l’olio (sempre senza esagerare!) e ghee per le cotture.

Anche usare la salsa tahini, fatta con semi di sesamo, può essere molto utile e confortante per l’autunno.

Man mano che le giornate si fanno più fredde, iniziamo gradualmente a consumare pietanze più calde e umide, come zuppe, minestre e creme di verdura con cibi che siano legati all’elemento terra.

Ottimi alimenti sono ad esempio zucca, cipolla, carota, barbabietole, patate dolci.

I cereali caldi come riso, amaranto e quinoa, sono un’ottima idea per completare un pasto autunnale e calmare Vata. Perfetti da consumare anche a colazione ad esempio con un bel porridge di avena.

Usare spezie dolci e riscaldanti aiuterà a riportare il senso di comfort. Via libera quindi a cannella, zenzero, cardamomo, finocchio e cumino.

Durante il giorno bere semplice acqua calda alternandola a tisane speziate con cumino, finocchio, coriandolo, cardamomo e liquirizia è di fondamentale importanza per controbilanciare la secchezza esterna e interna.

Altri consigli ayurvedici per l’autunno

coupon-sconto-zenstore

È particolarmente utile quando iniziano le fredde e ventose giornate autunnali praticare un automassaggio con olio di Sesamo tutti i giorni al mattino prima della doccia, oppure alla sera prima di coricarsi.

Il massaggio non deve essere troppo vigoroso e soprattutto dovrebbe essere fatto con olio riscaldato e in abbondante quantità.

Un’altra regola fondamentale è quella di imporsi degli orari precisi per svolgere qualsiasi attività.

A tal proposito è utile tenere un diario, che è anche un ottimo metodo per radicare i piedi a terra e rimanere concentrati e fissi sui propri obiettivi.

Se stai cercando un diario motivazionale, dai un’occhiata al nostro Diario della Gioia!

Un’ottima idea è ad esempio organizzare una propria routine serale che ci accompagni al raccoglimento e al sonno ristoratore.

Se non si è troppo congestionati, usare la polvere di Ashwagandha potrebbe essere un buon rimedio. Questo aiuterà sia a migliorare la qualità del riposo che a sostenere il sistema immunitario e prepararsi all’arrivo del più freddo inverno.

Per acquistare l’Ashwagandha fai click qui.

Infine dal punto di vista dell’attività fisica, che durante la stagione estiva avevamo sapientemente diminuito per non disperdere energia, ora possiamo invece aumentarla gradualmente.

Ci stiamo preparando per lanciare un servizio di consulenze di benessere e bellezza integrale, per aiutare le donne a ritrovare l’equilibrio, avere pelle e capelli luminosi, un corpo armonioso, una mente pacifica e pensieri positivi.

Tutto questo con un metodo unico, che unisce le mie conoscenze ayurvediche, naturopatiche, igienistiche e dermocosmetiche, cucito su misura sulla persona.

Se vuoi avere maggiori informazioni sui diversi percorsi che attiveremo, scrivici a: info@consapevolistico.com.

Un abbraccio di luce positiva,

Deborah