burro-ghee

BURRO GHEE: TUTTI GLI UTILIZZI

Il burro ghee non è altro che il burro chiarificato, ampiamente utilizzato dalla medicina ayurvedica. 

Si tratta di un burro che contiene quasi il 100% di grasso e a cui è stata eliminata l’acqua e la parte proteica (la caseina), facendo rimanere solamente la componente lipidica.

Proprio come qualsiasi altro alimento, anche il burro ghee ha una sua energia

In Ayurveda i cibi vengono classificati in modo molto sottile, dividendoli tra cibi sattvici, rajasici e tamasici.

codici-sconto-zenstore

I cibi tamasici sono di bassa qualità, processati, pesanti e contenenti conservanti o altre sostanze chimiche. Comportano la perdita di energia vitale, la diminuzione del sistema immunitario e del potere di autoguarigione del corpo. Ne sono un esempio le patatine, le merendine, le bevande gasate, ma anche i farmaci, il gelato e l’alcool. Sono tutti alimenti che portano squilibrio al corpo e alla mente.

I cibi rajasici sono di media qualità, hanno generalmente un elevato contenuto proteico e producono molta energia fisica, andando però a compromettere la chiarezza mentale. Rientrano in questa categoria ad esempio la carne, il formaggio, le uova, il pesce, i cibi caldi e piccanti, il tè, il caffè, le spezie.

I cibi sattvici sono di elevata qualità, nutrono il corpo e nel contempo calmano e purificano la mente. Aumentano la forza vitale, mantengono l’equilibrio acido-base dell’organismo e migliorano le funzioni cognitive e la spiritualità. Sono cibi sattvici i cereali integrali, i legumi, i semi e la frutta secca, la verdura e la frutta fresca, il miele, i germogli.

Il burro ghee rientra tra i cibi sattvici. Questo grazie alle sue proprietà terapeutiche applicabili sia al consumo interno sia sulla pelle.

Se vuoi leggere la ricetta tradizionale per prepararlo in casa fai click qui. Se invece preferisci la video ricetta qui. Se preferisci comprarlo già pronto acquistalo su ZenStore

Se preferisci guarda il video Burro ghee: benefici e usi per bellezza, salute e in cucina. Se ti piace quello che proponiamo sul nostro canale YouTube sostienici iscrivendoti e attivando le notifiche per essere sempre aggiornata sui nuovi video che usciranno.

I BENEFICI DEL BURRO GHEE

Il ghee è un alimento dolce e rinfrescante, particolarmente adatto secondo l’Ayurveda ad alleviare i dosha Vata e Pitta. È invece un po’ meno adatto per Kapha. Tuttavia si tratta di un cibo che tutti e tre i dosha possono consumare, sebbene sia maggiormente indicato per le costituzioni Vata.

Il burro chiarificato è in grado di aumentare il fuoco digestivo, Agni, ma allo stesso tempo ha un effetto rinfrescante e alcalinizzante dell’organismo.

È un alimento ringiovanente e calmante. Grazie alla sua elevata componente lipidica è in grado di lubrificare le pareti dello stomaco e di ripulire il corpo dolcemente, legandosi alle tossine liposolubili.

Aumenta la resistenza fisica e mentale, migliorando anche la memoria e sostenendo il sistema nervoso.

È altamente nutritivo, protegge gli occhi e la gola, liberando dalle eventuali congestioni. 

Applicato a livello topico mantiene l’incarnato in salute così come la brillantezza della pelle di viso e corpo.

Inoltre il burro ghee apporta un senso di sazietà, appoggia il lavoro del fegato, è antinfiammatorio e promuove la naturale capacità di autoguarigione dell’organismo.

Ma una volta autoprodotto il nostro burro ghee, come possiamo utilizzarlo nella pratica?

Vediamolo subito!

IN CUCINA

Il ghee è ottimo per sostituire l’olio che utilizzi normalmente per cucinare perché ha un punto di fumo molto alto (intorno ai 250°C). Risulta quindi adatto anche per friggere, sebbene questo tipo di cottura non dovrebbe mai essere tra le preferite. 

È l’unico grasso che ad alte temperature è in grado di supportare l’organismo invece di appesantirlo ulteriormente.

Oltre all’olio di oliva o di semi, il burro ghee sostituisce ovviamente anche il normale burro: ottimo quindi nei dolci o spalmato su una fetta di pane tostato. Ma puoi scioglierlo e utilizzarlo anche come condimento per le tue insalate!

Nella cucina ayurvedica il burro ghee è essenziale per moltissime preparazioni, grazie alla sua facile digeribilità e alla sua capacità di essere subito assimilato.

Puoi utilizzare il burro chiarificato in risotti, dolci, porridge, salse, verdure e carni cotte in padella, legumi, cereali integrali.

Praticamente va bene ovunque!

TRATTAMENTI TERAPEUTICI

Nel vasto repertorio di rimedi naturali che l’Ayurveda mette a disposizione per scopi terapeutici, il ghee occupa sicuramente un posto importante. 

Molto spesso il ghee viene combinato ad erbe medicinali, per cui viene chiamato ghee medicato. La ragione principale è che il ghee funge da eccellente veicolante dei principi attivi contenuti nelle erbe che vengono aggiunte ad esso, riuscendo a penetrare la barriera cellulare intestinale rapidamente. In questo modo il potere terapeutico del ghee è in grado di potenziare l’effetto curativo delle erbe officinali oltre che a farlo rimanere per un tempo più lungo nell’organismo.

Il burro ghee è capace di legare a sè le scorie e i radicali liberi, promuovendo l’autoguarigione, il ringiovanimento dell’organismo e la longevità.

Ti lascio di seguito alcune opzioni di utilizzo terapeutico del burro ghee.

  • Scottature: applica il ghee direttamente sull’area da trattare. Grazie alle sue proprietà rinfrescanti sarà in grado di alleviare il dolore e di riparare la zona in breve tempo. Allo stesso modo può essere utilizzato come cicatrizzante per le ferite
  • Costipazione: assumi un cucchiaino di ghee, eventualmente in un bicchiere di latte caldo, prima di coricarti; al mattino l’intestino si svuoterà in modo naturale
  • Pulizia delle narici: applicando una piccola quantità di burro ghee nelle narici le pulisce e le protegge dal raffreddore
  • Agevola il sonno: spalmando un po’ di ghee sulle piante dei piedi prima di dormire si può favorire un sonno ristoratore
  • Uso interno: facilita la digestione, l’assorbimento dei nutrienti, sostiene l’apparato riproduttivo e il sistema nervoso. Usato come complemento ne andrebbero assunti 1 o 2 cucchiaini al giorno, non di più. Puoi anche sciogliere un cucchiaino di ghee in acqua calda al mattino prima della colazione. 

In caso di patologie o disturbi è sempre bene consultare il proprio medico prima di iniziare con qualsiasi rimedio naturale.

TRATTAMENTI COSMETICI

Non solo per via interna, ma anche per applicazione esterna il burro ghee è molto indicato. Non a caso in India viene da sempre impiegato come olio nutritivo per pelle, capelli e unghie.

Alcune modalità di utilizzo sono:

  • Impacco pre shampoo in caso di cuoio capelluto secco
  • Struccante
  • Idratante e nutriente della pelle sia del viso che del corpo. In tal caso puoi anche preparare un burro ghee apposito aggiungendo degli oli essenziali adatti al tuo scopo cosmetico
  • Protegge le mani screpolate dal freddo e dal vento
  • Rinforza le unghie e ammorbidisce le cuticole. È sufficiente applicare su ogni unghia una piccola quantità di burro e massaggiare delicatamente
  • Massaggio contro la fragilità capillare: è sufficiente una piccola quantità di burro ghee da massaggiare sulle zone affette da capillari rotti e vene varicose per ottenere buoni risultati
  • Impacco per infiammazioni, contratture, strappi muscolari: applica sulla zona affetta una generosa quantità di burro e copri con la pellicola, lasciando riposare per almeno 30 minuti
  • Dopobarba: utilizzato dopo la rasatura previene gli arrossamenti e mantiene la pelle ben idratata

E tu come usi il burro ghee?

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah

Lascia un commento