bolletta-della-luce-otto-consigli-pratici-per-risparmiare

BOLLETTA DELLA LUCE: 8 CONSIGLI PRATICI PER RISPARMIARE

Eccola, è arrivata: la bolletta della luceTi capita mai di sbuffare quando vedi quella simpatica busta nella cassetta della posta o nella mail? 

Beh, come tutti i pagamenti da fare d’altronde!

Ci sono però alcuni piccoli accorgimenti che puoi mettere in pratica fin da subito per riuscire a spendere un po’ meno e a pesare in modo minore sul bilancio complessivo familiare. Magari alcuni li conosci già, altri invece inizierai a farli tuoi dopo aver letto l’articolo. 

In ogni caso siamo tutti sulla stessa barca, quindi ti dico cosa facciamo noi per risparmiare sulla bolletta della luce e poter avere un po’ più di respiro a fine anno.

Ti consiglio, se già non lo fai, di crearti un foglio Excel in cui inserire tutte le spese di famiglia, divise per tipologia. A fine anno puoi fare il calcolo totale in modo da tenere sotto controllo tutte le spese fatte ed eventualmente fare dei tagli dove possibile o necessario.

Detto ciò, passiamo subito alla pratica! Questi suggerimenti ti permetteranno di risparmiare qualche euro sulla bolletta mensile, ma alla fine dell’anno vedrai con i tuoi occhi che ne sarà valsa la pena.

8 CONSIGLI PRATICI PER RISPARMIARE SULLA BOLLETTA DELLA LUCE

1. Prediligi i lavaggi a freddo

Se i vestiti o tessuti in generale che lavi non sono sporchi o con macchie puoi benissimo lavare a freddo. Questo ti farà diminuire il consumo energetico della lavatrice perché ci vorrà meno tempo per riscaldare l’acqua. E la bolletta della luce ne beneficerà.

Leggi anche: Detersivo lavatrice ecologico fai da te

2. Non aprire il frigorifero più del necessario

Se sei una di quelle persone che apre il frigorifero e inizia a guardare cosa contiene senza un’idea precisa di cosa gli serva, ti consiglio di smettere di farlo. Cerca di pensare di cosa hai bisogno prima di aprire il frigo, in modo da evitare di tenerlo aperto per un lasso di tempo senza alcun motivo. Il frigorifero è uno degli elettrodomestici che consuma di più. Ovviamente rimane acceso tutto il giorno, tutti i giorni. Non potrebbe essere altrimenti. Ma evitare di aprirlo inutilmente ci farà risparmiare, perché non permettiamo che la temperatura interna aumenti e il motore non dovrà lavorare di più per riportarla a come era prima.

Se prevedi di stare fuori casa per un po’ di tempo è sempre meglio svuotarlo e staccare la spina. Così hai una scusa anche per provare nuove ricette svuotafrigo!

3. Spegni sempre le luci

Capita a tutti di dimenticarsi la luce accesa del corridoio o di una stanza quando usciamo e chiudiamo la porta. Se però ci impegniamo ad un consumo consapevole e responsabile dell’energia iniziamo anche automaticamente ad apportare alcuni piccoli cambiamenti che fanno la differenza. Se hai bambini ti capiterà spesso che lascino le luci accese: sicuramente lo farai già, ma è davvero importante iniziare fin da subito ad insegnare loro il concetto di responsabilità. Cerchiamo di impegnarci ogni giorno anche con questi piccoli e semplici gesti che tutta la famiglia può mettere in pratica.

4. Usa le ciabatte con interruttore

Queste ti permettono infatti di scollegare l’apparato o gli apparati ad esse connessi con un solo gesto. Utilizzale per tutti gli apparati che rimangono collegati per molte ore al giorno, come la televisione o il forno elettrico ad esempio. In questo modo eviti che consumino energia inutile mentre sono in stand-by. E quando ne hai bisogno è sufficiente premere l’interruttore, senza dover staccare e riattaccare continuamente la spina.

5. Usa lampadine a basso consumo energetico

Ovviamente non avrai chissà quali differenze sulla bolletta della luce, ma alla fine dell’anno vedrai comunque un certo risparmio grazie a questo tipo di lampadine.

6. Se usi il piano in vetroceramica

Ti consiglio di spegnere il piano cottura 5 minuti prima del termine, in modo che la cottura prosegua solo con il calore residuo. Questo ti permetterà di risparmiare 5 minuti di energia elettrica ogni volta che ti metti all’opera in cucina. E non è cosa da poco nella bolletta della luce a fine mese.

7. Fai attenzione alle finestre di casa

Se dalle finestre entra aria fredda o eccessivo calore ovviamente la bolletta della luce tenderà a salire perché saremo costretti a tenere acceso per più tempo i caloriferi o il condizionatore. Controlla quindi che tutte le finestre isolino bene dalle temperature esterne.

8. Mantieni controllata la temperatura della casa

La temperatura ideale in casa è tra i 18° e i 20°C, quindi se accendi i caloriferi cerca di non impostarli mai ad una temperatura superiore a questa. Nel caso sentissi freddo, semplicemente vestiti più pesantemente. Sembra un consiglio un po’ banale, ma in realtà siamo ormai talmente abituati ad avere tutto pronto e comodo che queste accortezze così semplici non ci passano nemmeno più per la testa.

In inverno arieggia la casa a lungo nei giorni giusti della Luna e gli altri giorni invece arieggia velocemente o stanza per stanza in modo da non provare troppo freddo. In estate invece puoi chiudere tapparelle o balconi nelle ore più calde in modo da mantenere la casa più fresca.

Se vuoi sapere di più su come la Luna ti può aiutare nella vita di tutti i giorni puoi acquistare il nostro libro “Il manuale dei lunatici“.

IN CONCLUSIONE

Come vedi questi sono facili consigli, ma che alla fine dell’anno ti faranno tirare un leggero sospiro di sollievo sulla bolletta della luce.

Inoltre ti permetteranno di fare un piccolo passo in avanti verso un consumo responsabile ed un’esistenza consapevole anche dal punto di vista ambientale.

Anche con piccoli gesti tutti noi possiamo fare il cambiamento.

Un abbraccio di luce positiva!

Deborah e Alberto

Lascia un commento